TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 10/10/2006 La Lega manifesta contro la Scuola Araba di Milano (http://www.canisciolti.info)

    Ricerca personalizzata

    Non trova sponde politiche la decisione di aprire una scuola araba in via Ventura, a Milano. L'istituto ha aperto ieri con un centinaio di ragazzi e ragazze egiziani iscritti tra elementari e medie, nonostante manchino le autorizzazioni del Comune e della Direzione scolastica regionale. Ed e' per questo che oggi si e' inasprita la polemica, dal Governo centrale fino a manifestanti della zona.

     

    Secondo il titolare della Pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, serve il rispetto delle leggi e delle autorizzazioni e "se la scuola di Milano dispone di queste autorizzazioni aprira', altrimenti no". Piu' duro l'intervento della Lega Nord, che questa mattina ha anche organizzato un presidio davanti alla sede di via Ventura. Il capo gruppo del partito in Comune ed europarlamentare, Matteo Salvini, ha detto che "le scuole non sono come funghi e non possono nascere dalla sera alla mattina". Salvini chiede "che sia applicata la legge" e che la scuola sia chiusa. Salvini non e' l'unico a parlare per il 'Carroccio'.

    Tra gli altri, ci sono anche il presidente della commissione Bilancio della Regione, Rosi Mauro, e il consigliere regionale Fabrizio Cecchetti, che in in comunicato si sono espressi cosi': "I signori islamici di via Ventura inizino come tutti i cittadini italiani a rispettare le nostre leggi e le nostre normative, oppure tornino al loro Paese d'origine". Sulla stessa linea il capogruppo di An in Regione, Roberto Alboni, mentre piu' cauto sembra il segretario regionale dell'Udc, Luigi Baruffi. A difendere l'istituto, almeno ad "alti livelli", finora sono in pochi. Tra questi, l'Osservatorio di Milano, che sta ricevendo in queste ore centinaia di lettere, email e telefonate di solidarieta' verso le famiglie arabe e l'imam della moschea di viale Jenner, Abu Imad, che ha invitato a "non perdersi in polemiche politiche che servono solo a guadagnare qualche voto

  • Archivio Islam
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO