TuttoTrading.it

04/08/2006 David Icke sull' Escalation degli Illuminati (Avles, . http://www.davidicke.com/content/view/2346/47, www.comedonchisciotte.org)

Ricerca personalizzata

Voglio continuare là dove mi fermai la settimana scorsa, perché dopo sette giorni di costante propaganda su quella che è una vera e propria guerra nel Medio Oriente un poco di obiettività e di conoscenza sui fatti che stanno dietro a tutto ciò è disperatamente richiesto in questa sede.

Ci dicono costantemente che il conflitto fu iniziato dagli Hezbollah del Libano e da Hamas nella Striscia di Gaza quando un totale di tre soldati israeliani furono rapiti. Stronzate. Ciò che sta succedendo non è altro che l’ultimo scoppio delle ostilità che cominciarono quando la dinastia dei Rothschild prese di mira la Palestina Araba per poi chiamarla la “Patria degli Ebrei”.

La cabala dei Rotschield non potrebbe fregargliene di meno degli Ebrei. Per loro gli Ebrei sono solo un mezzo per raggiungere l’obiettivo finale del Controllo Globale. Il primo leader di Israele, David Ben – Gurion, riassunse la mentalità di chi ha in mente questi scopi con la frase:

“Se io sapessi che sarebbe possibile salvare tutti i bambini (ebrei – n.d.r.) della Germania trasportandoli in Inghilterra, e solo la metà trasferendoli nella Terra di Israele, io sceglierei l’ultima opzione, in quanto per noi non importa soltanto il numero di questi bambini ma il valore storico delle genti di Israele.” (Citato a pag. 855-856 in Shabtai Teveth’s Ben-Gurion).

La “Patria degli Ebrei” fu sin dagli inizi un feudo dei Rotschield, la cui esistenza fu orchestrata attraverso un network globale di società segrete composto da famiglie di ibridi (qua Icke si riferisce ai nordico-rettiliani-umani – n.d.r.) conosciuto come “gli Illuminati”. L’obiettivo di queste famiglie è il dominio del pianeta attuato con un governo dittatoriale planetario, un unico esercito mondiale e una popolazione microchippata, come ho spiegato dettagliatamente nei miei libri lungo questi anni.

Questa settimana lo scrittore israeliano Barry Camish, parla di un incontro con il nipote di Evelyn Rotshschield, il quale abbandonò la famiglia per diventare un mormone. Camish dice che venne a sapere che solo sette famiglie stanno godendo dei “frutti della guerra”.
Il nipote disse dei Rothschield: “Essi crearono Israele come un loro giocattolo personale. Ciò fa loro sempre più ricchi e dà a loro sempre più controllo. Non sarà distrutto”.

I Rothschield finanziarono i primi coloni europei in Israele, manipolarono gli eventi in Germania che poi portarono all’orribile trattamento riservato agli Ebree e di altri popoli, e poi usarono tutto ciò come scusa per raggiungere il loro obiettivo a lungo termine – la fortezza dei Rotschield/Illuminati in Palestina che usa la popolazione Ebrea come foraggio di cui usare ed abusare.
Essi chiamarono il loro piano “Sionismo”.
Questo termine è spesso usato come sinonimo di “Ebraismo”, quando in realtà è soltanto un movimento politico escogitato e promosso dalla Casa Rothschild e contrastato da tanti Ebrei.

Il più visibile fronte sionista negli Stati Uniti oggi è costituito dai cosiddetti “neo-conservatori” o “neo-cons”, i quali ho messo in luce la settimana scorsa nella prima parte di questa esposizione.

I Rotschield sfruttarono come “giustificazione” per occupare la Palestina l’affermazione nel Vecchio Testamento che gli Ebrei fossero il “Popolo Scelto da Dio” e al quale “Egli” diede in dono la terra che una volta si chiamava Israele. Ecco, è tutto qua, non occorre aggiungere altro.
“Dio ha parlato, è tutto contenuto nel Vecchio Testamento, perciò ci stiamo andando” (La stessa mentalità di Blondet, vero? “Cristo ha detto che bisogna andare di qua, il Vangelo dice che bisogna fare così, ecc.“ – n.d.r.).

Golda Meir, un altro Primo Ministro Israeliano, disse al “ Le Monde “ nel 1971 :
“Questo paese esiste in quanto mantenimento di una promessa fatta da Dio stesso. Sarebbe ridicolo porsi domande in merito alla sua legittimità”.

L’invasione e la sovversione di una nazione intera fu basato sui testi biblici scritti da chissà chi migliaia di anni fa dopo il periodo della Cattività in quel centro degli Illuminati che era Babilonia, dove adesso è l’Iraq.
Per favore, pizzicatemi, sto sognando? ‘Ahi!’. Purtroppo sono sveglio.

Nei fatti questo nonsense è una truffa storica perché la vasta maggioranza delle genti Ebree, quelli che chiamano se stessi Ebrei “Ashkenazi”, non hanno nessunissima connessione con la terra di Palestina/Israele, come coraggiosi scrittori ebrei quali Arthur Koestler hanno spiegato dettagliatamente. Guardate il suo libro “La Tredicesima Tribù”. Gli Ashkenazi vengono da un paese una volta conosciuto come Khazaria nel Sud della Russia e del Caucaso, e NON dal paese – Israele – per reclamare il quale essi usano i testi biblici.

Quelli che furono chiamati in seguito Ebrei Ashkenazi mossero verso Nord lungo i secoli per raggiungere la Russia e l’Europa Occidentale e queste furono le genti prese di mira da Hitler e dai Nazisti ed inoltre sfruttate dai Rothschild per popolare la Palestina. Koestler scrisse che la storia delle origni degli Ebrei “inizia ad apparire come il più crudele imbroglio che la storia abbia mai preparato”.


Gli Ebrei si suddividono in due grandi gruppi, gli Ashkenazi e i Sefarditi, che una volta erano situati in Spagna e Portogallo. Daniel Elazar, al Centro di Gerusalemme per gli Affari Pubblici, scrisse che alla fine dell’undicesimo secolo, il 97 (novantasette) per cento degli Ebrei era Sefardita, ma la percentuale cambiò drammaticamente nel corso dei secoli e nel 1931 gli Ebrei Ashkenazi erano oramai il 92 per cento del Mondo Ebraico.

Oggi gli Ashkenazi dominano completamente la società israeliana sia nel numero che in termini di controllo. Organizzazioni ebree come la Anti Defamation League (ADL) prendono di mira costantemente altri quando manifestano razzismo quando la stessa Israele è una stretta e fiera società gerarchica basata sul principio della razza, perfino tra gli Ebrei stessi. Gli Ashkenazi sono in cima alla società, chiaramente, seguiti dai Sefarditi e dopo, ironicamente, arrivano gli Ebrei Mizrahi, che discendono dalla comunità ebree stanziali del Medio Oriente. Al fondo della botte ci sono i neri Ebrei Etiopici che si sono a lungo lamentati del razzismo a cui sono sottoposti dai loro fratelli superiori. Sotto a tutti questi stanno ovviamente gli Arabi Palestinesi.

-------------------------------------------------------

(Vedi anche ”Razzismo in Israele” http://www.globalresearch.ca/articles/BEN108A.html;
Razzismo con un altro nome - http://www.greenleft.org.au/back/2006/666/666p21.htm;
E la vita di un Ebreo Americano nell’Irsaele Razzista Marxista - http://www.biblebelievers.org.au/israel.htm)

-------------------------------------------------------

Questo articolo in internet da una precisa descrizione della struttura razzista di Israele:

“La società Israeliana è ulteriormente segmentata da classi etniche e ineguaglianze religiose. In termini generali, i cittadini Arabi sono i meno pagati ed hanno visto un declino nella loro posizione lungo il periodo che va dal 1990 al 2001. Gli Ebrei Mizrahi (Ebrei di discendenza africana o asiatica) hanno visto un piccolo avanzamento, mentre gli Ebrei Ashkenazi (ebrei di discendenza nordamericana o europea) sono i più pagati e hanno visto un incremento del dieci percento dei loro salari. Nel 2001 gli Ebrei Ashkenazi ricevettero una media di una volta e mezza l’introito di un Ebro Mizrahi e il doppio degli Arabi.”

E’ passato tempo da quando il razzismo Sionista e l’Apartheid venivano paragonati per contrapposizione alle accuse senza fine di razzismo e “anti-Semitismo” che provenivano dal fronte degli Illuminati attraverso la ADL e molte altre organizzazioni che marchiano come razzista chiunque sfidi l’agenda del Sionismo.

In verità, gli Ebrei Ashkenazi non sono nemmeno un popolo Semitico – i veri Semiti sono gli Arabi e piccole minoranze Ebree (quelle sottopagate – n.d.r.). In verità non dovrebbe importare ciò che sono, il corpo umano è solo un veicolo potenziale per la Coscienza Infinita che noi siamo. Ma queste etichette sono usate da queste persone per sopprimere l’approfondimento e la coscienza di ciò che accade, per cui noi dobbiamo a nostra volta usarle per controbilanciare la propaganda che viene fatta.

Prova a immaginare se tutto questo succedesse nel tuo paese. Dove abiti stai conducendo pacificamente la vita di tutti i giorni assieme a minoranze ebree con le quali ti trovi in rapporti amichevoli e cordiali, insomma l’immagine della Palestina di una volta.
Poi i governi Europei e Americani decretano che il tuo paese, dove i tuoi antenati vissero per migliaia di anni, appartiene a qualcun altro e milioni di Ebrei da tutte le parti del mondo approdano nella tua patria.

Peggio, essi non vogliono che tu viva in mezzo a loro, essi vogliono prendere il controllo completo di ogni cosa e ti trasformano in loro servo o schiavo. Come reagiresti?
Come reagirebbe CHIUNQUE in questa situazione?

I Palestinesi dovevano semplicemente sottomettersi ed accettare questa abominevole ingiustizia e se non lo avessero voluto sarebbero diventati dei “terroristi”. Ciò che il mondo sembra aver dimenticato, e di sicuro non se lo ricorderà grazie al mutismo dei principali media e perfino dei “media alternativi” (tutti in mano agli Illuminati – n.d.r.) è che fu proprio attraverso il TERRORISMO che Israele fu imposto alla popolazione Araba.

Questa è Storia.





COME NACQUE ISRAELE.


L’idea che la Patria Ebrea di Israele fosse il risultato di ciò che successe nella Germania Nazista è ridicolo. Tale giustificazione fu usata dai Rothschild grazie all’onda di pubblica e comprensibile simpatia. Ma la pianificazione e la manipolazione iniziarono a lungo prima del diciannovesimo secolo e dei primi del ventesimo come fu fatto dai Rothschilds attraverso i loro pupazzi come i Weizmann.
Il Primo Ministro Inglese e Segretario per l’Estero, Viscount Palmerston, fu un associato stretto della famiglia Rothschild e un patriarca della Framassoneria Europea. Egli fu in combutta con i maggiori nomi degli Illuminati della sua era. Già nel 1840 scrisse:

“Al momento esiste tra gli Ebrei dispersi in Europa una forte coscienza del fatto che il tempo in cui la loro nazione tornerà in Palestina sta arrivando. Sarà di grande importanza per il Sultano l’incoraggiare gli Ebrei a tornare e a stabilirsi in Palestina perché la ricchezza che essi apporterebbero incrementerebbe le risorse del suo dominio, e gli Ebrei che ritornassero sotto la protezione e l’invito del Sultano sarebbero un freno contro ogni malintenzionato futuro progetto dell’Egitto o dei suoi vicini. Io desidero istruire Sua Eccellenza su come raccomandare caldamente il governo Turco ad adottare ogni possibile disposizione per incoraggiare gli Ebrei Europei al fine del loro ritorno in Palestina.”

Altre cagate. Palmerston stava soltanto spingendo per realizzare l’agenda degli Illuminati/Rothschild e lo sapeva benissimo.

La prima guerra mondiale, manipolata dagli Illuminati/Rothschild, condusse alla “Dichiarazione di Balfour” nel 1917 quando il Segretario per gli Affari Esteri Britannico, Lord Balfour, dichiarò il supporto del governo per una patria degli Ebrei in Israele. Questo annuncio fu connesso allo sforzo per far entrare in guerra gli Stati Uniti, una intrigo orchestrato mediante i consiglieri del presidente Woodrow Wilson, Edward Mandel House e Bernard Baruch , entrambi agenti dei Rohtschild negli Stati Uniti.

Fu Lionel Walter Rothschild, secondo Barone Rothschild, a formulare con l’aiuto di altri questa dichiarazione di supporto del governo Inglese per la Patria degli Ebrei. Ciò che in seguito divenne noto come la “Dichiarazione di Balfour” era una lettera da parte di Balfour a Lord Rothschild. Ciò che la storiografia ufficiale non vi dice è che uno dei più importanti gruppi degli Illuminati è la cosiddetta Tavola Rotonda e che questa generò organizzazioni quali la Commissione Trilaterale ed il Consiglio per le Relazioni Estere (che dice al governatore della Virginia Company - oggi George Bush - cosa fare - n.d.r.) oppure l’Istituto Reale per gli Affari Internazionali in Londra. Lord Balfour apparteneva alla cerchia interna della Tavola Rotonda mentre Lord Rothschild ne fu fondatore, e la “Dichiarazione di Balfour” fu una lettera tra i due!

La Dichiarazione di Balfour promise la Palestina sia agli Ebrei che agli Arabi nei fatti. Essi volevano tenersi gli Arabi dalla loro nel frattempo perché essi ne avevano bisogno di loro per la rivolta contro i Turchi come parte della loro strategia nella Prima Guerra Mondiale. Essi usarono un uomo conosciuto come “Lawrence d’Arabia” per condurre questa campagna. Comunque, Balfour e Lawrence sapevano bene che ciò era una bugia.

La Dichiarazione di Balfour disse che nulla di ciò che avrebbe potuto pregiudicare i diritti civili e religiosi delle colà esistenti comunità non-ebree in Palestina, doveva essere fatto. Ma il burattino dei Rothschild, Chaim Weizmann avrebbe detto in merito:
“In riguardo alla questione Araba, i britannici di dissero che in zona c’erano diverse centinaia di migliaia di negri, ma questo non avrebbe comportato nessuna conseguenza”.
E nemmeno lo comporta oggi.

Dopo che l’Europa fu devastata dalla Prima Guerra Mondiale promossa dai Rothschild/Illuminati, ci fu la Conferenza di Pace di Versailles vicino a Parigi nel 1919 nella quale delle riparazioni furono imposte al governo Tedesco post bellico, la Repubblica di Weimar, e furono così strambe e insostenibili che non fecero altro che preparare il terreno per Hitler (nipote di Salomon Mayer Rotschield – n.d.r.) e ai Nazisti e questo al fine di mandarli al potere con il piano di restaurare l’orgoglio Germanico e l’economia nazionale.

Ognuno dei maggiori consiglieri presenti alla conferenza di Versailles e provenienti dalla Francia, Regno Unito e Stati Uniti, erano parte della linea di sangue dei Rotschield (come del resto il cattolico Adolf – n.d.r.) o controllati da loro. Tra questi Bernard Baruch.
E indovinate cosa? Essi annunciarono il loro supporto per una Patria degli Ebrei in Palestina!

Il regime di Hitler fu fondato dagli agenti degli Illuminati-Rothschild come i Rockfeller, gli Harriman e Prescott Bush (e un altro Bush, Herbert Walzer, che prima finanziò il compagno Lenin e dopo supportò i “supporter” di Adolf, tali Thyssen… - n.d.r.), quest’ultimo nonno del noto presidente idiota. Ciò permise alla macchina da guerra tedesca di riemergere, giusto subito dopo solo alcuni anni dalle ceneri del collasso economico (collasso necessario perché il nipote di Salomon Mayer facesse presa nell’animo del tedesco medio ridotto sapientemente a brandelli– n.d.r.). Ciò che seguì fu la Seconda Guerra Mondiale, i Campi di Concentramento, e l’uso sapiente del terrore da parte degli Illuminati/Rothschild per ottenere i loro obiettivi a lungo termine – un piede saldo nel Medio Oriente da cui far avanzare i loro piani nel futuro.

I paesi che i Rothschild e i loro agenti desideravano occupare erano popolati al tempo da Arabi o Palestinesi, il cui destino si sarebbe ben presto materializzato. L’ex Primo Ministro Israeliano Yitzhak Rabin disse in una versione non censurata delle sue memorie, pubblicata dal New York Times il 23 Ottobre 1979:

“Stavamo passeggiando di fuori, e Ben Gurion ci accompagnava. Allon ripetè la sua domanda – Cosa si dovrebbe fare della popolazione Palestinese? Ben Gurion mosse le mani nel gesto esplicito che diceva: ‘Cacciateli via!’ “.

E questo è ciò che essi fecero.

Gli Arabi furono privati di ogni potere nel loro paese da parte di gruppi terroristici Sionisi come l’Hagana, Irgun, e la Banda Stern (anche conosciuta come Lehi) che bombardava e assassinava Arabi, compagni Ebrei personale dell’Amministrazione Britannica che aveva il controllo sulla Palestina sotto mandato della Lega delle Nazioni e della Conferenza di Pace di Versailles. “Palestina” era la regione ora conosciuta come Israele, Giordania, la West Bank e la Striscia di Gaza, una volta appartenenti all’Impero Ottomano.

Il terrorismo Sionista condusse all’imposizione dello Stato Ebreo nel 1948 quando più di 750.000 (settecentocinquantamila – n.d.r.) Arabi furono espulsi dalle loro terre. Tra i maggiori attori in queste e altre operazioni terroristiche ci furono Menachem Begin, Yitzhak Shamir, e Ariel Sharon, macellai che divennero Primi Ministri Israeliani e che ebbero la faccia tosta di condannare il terrorismo Arabo.

La Banda Stern fu così nominata dagli Inglesi per il loro primo comandante, Avraham Stern, che più tardi formò il suo proprio gruppo, l’Irgun Zvai Leumi be-Yisrael (Organizzazione Militare Nazionale in Israele). Un articolo in internet descrive le motivazioni:

“ …Stern credeva che gli sforzi della popolazione Ebrea avrebbero dovuto focalizzarsi per combattere gli Inglesi piuttosto che supportarli nella Seconda Guerra Mondiale; e che metodi basati sulla forza erano un mezzo effettivo per ottenere questi obiettivi. Egli faceva differenze tra i “nemici di Israele” (cioè gli Inglesi) e gli “odiatori di Israele” (cioè i Nazisti), credendo che i primi dovevano essere “annientati” mentre i secondi “neutralizzati”. A questo fine egli iniziò a contattare le autorità Naziste offrendo una alleanza con la Germania in cambio del trasferimento di Ebrei Europei alla Palestina e lo stabilimento di uno Stato Ebreo colà.”

Questo è sempre stata il vero motivo di questi manipolatori ed essi trattarono le genti Ebree come bestiame da sfruttare a questi fini.

L’Irgun, capeggiato dal più tardi Primo Ministro Menachem Begin, fu responsabile per il bombardamento del Quartier Generale Inglese al King David Hotel in Gerusalemme. L’esplosione uccise 91 Inglesi, Arabi ed Ebrei, ferendone molti altri, e questa fu solo uno degli attacchi terroristici ed assassinii che finirono per creare Israele. Un articolo su “World Socialist Website” dice:

“Non è semplicemente che Ariel Sharon e Company siano una banda di ipocriti o smemorati politici in merito al passato. Più importante, l’Irgun, condotto da Menachem Begin, la Banda Stern e il Lehi suo successore, formarono il Partito Herut, predecessore del Partito Likud, e il Partito di estrema destra Moledet, il quale forma la principale coalizione del governo Sharon.

La gang di ex generali, ultra nazionalisti e religiosi bigotti che conduce Israele oggi sono gli eredi politici dei terroristi che ebbero in più strette relazioni con i fascisti. In questo, essi riflettevano alcuni nazionalisti Arabi in Palestina, Egitto ed Iraq che si allearono tra loro e assieme alla Germania in modo da liberarsi dall’Imperialismo Britannico. Queste alleanze condussero ad una guerra civile tra le varie ali del movimento Sionista durante la Seconda Guerra Mondiale.”

Questo è ciò di cui la gente deve urgentemente accorgersi. Sfidare Israele non vuol dire condannare la popolazione Ebrea in sé. È per esporre i fatti per cui essi sono implicati come burattini in un giuoco di cui non si rendono conto esista – un giuoco condotto dall’inizio da parte di una leadership fatta di terroristi. Quando noi capiamo ciò, gli eventi del passato e del presente cominciano ad avere senso.

Henry Kissinger, un criminale di guerra dalle proporzioni mostruose, fu Consigliere per la Sicurezza degli Stati Uniti e Segretario di Stato dal 1969 al 1977 e responsabile per la morte e sofferenza di uno straordinario numero di persone nel mondo. Ma il suo primo ruolo fu di rappresentare gli interessi di Israele e i Piani degli Illuminati per il Medio Oriente che descriverò brevemente. Specialmente dopo l’emergere della sua figura, la stretta degli Illuminati e di Israele sulla politica estera e interna USA cominciò visibilmente a farsi sempre più stretta.

Il duo Israele/Illuminati ha speso decadi nel prendere possesso delle strutture di governo degli Stati Uniti in modo da assicurarsi che
(a) Israele diventasse il ricevitore di un terzo di tutte le sovvenzioni USA per l’estero;
(b) Che venga sempre finanziato all’esorbitante prezzo di miliardi di dollari all’anno in campo militare;
(c) Che il governo degli Stati Uniti persegua una politica estera incredibilmente piegata verso Israele e contro gli stati Arabi a lei vicini.

Le uscite patetiche sul Libano da parte di Bush che accusa Hezbollah di ogni cosa, supportando l’assassinio di massa di civili da parte dell’Esercito Sionista, giustificando il “diritto di Israele di difendere se stesso”, e mostrando nessun desiderio per avere un cessate il fuoco, sono indice di come Israele controlli il governo USA attraverso il network degli Illuminati. Questo è il mantra delle accuse alla Siria e all’Iran. Questi paese sono nella lista degli Illuminati ed gli Illuminati abbisognano di una scusa per colpirli

Come spiegai nel dettaglio la settimana scorsa, l’Amministrazione Bush è dominata dai supporter di Israele mediante il Progetto per un Nuovo Secolo Americano (PNAC), attraverso l’American Enterprise Institute, il Jewish Institute for National Security AffairS (JINSA) e l’American Israel Public Affaire Committee (AIPAC), una delle lobby al vertice in Washington. Joel Beinin, un collaboratore di Middle East Report e professore di storia del Medio Oriente alla Università di Stanford, disse che l’AIPAC….:

“….divenne una forza significativa nel formare la pubblica opinione e la politica estera nel Medio Oriente degli USA dopo la guerra Arabo-Israeliana del 1967. Il suo potere fu creato e potenziato simultaneamente all’emergere di Israele come surrogato della forza militare USA nel Medio Oriente secondo i termini definti dalla Dottrina Nixon nel 1969 (in altre parole la Dottrina Kissinger)”.

Un associato all’AIPAC in Gerusalemme disse alla CNSNews.com che soltanto in un mese il 10 (dieci) per cento dei membri del Congresso visitò Israele in tour da promossi dallo stato Ebreo. CBS News riportò anche che nel 2004 l’FBI trovò evidenze che un analista del Pentagono con stretti legami con il segretario alla difesa Wolfowitz e con il sottosegretario alla Difesa Douglas Feith passarono all’AIPAC una bozza di direttiva presidenziale sull’Iran che fu poi data al governo Israeliano.

Aggiungi a tutto questo il controllo sionista della maggior parte dei media ed avrai un network che non darà mai agli Arabi una benché minima chanche di giustizia e comprensione e al pubblico generale neanche la minima chanche di sentirsi dire la verità.





I PIANI DEGLI ILLUMINATI E L’UTILIZZO DI ISRAELE COME DETONATORE PER UN CONFLITTO MONDIALE PREVISTO DA OLTRE UN SECOLO.


Ecco allora i correnti avvenimenti ed il loro reale significato.

È conclamato che ogni cosa accadde a causa del rapimento del soldato Israeliano, ma noi abbiamo bisogno di andare indietro almeno al 9 giugno quando Israele ammazzò otto Palestinesi su una spiaggia di Gaza e ne ferì altri 32, includendo 13 bambini. Tra i morti ci furono sette membri della stessa famiglia. Il governo Israeliano offrì il suo “profondo rincrescimento”, ma questo oltraggio non fu un incidente. Era parte di un processo di provocazione e istigazione portato avanti in modo tale che quello che successe più tardi sarebbe seguito naturalmente.

Il giorno 13, un aereo Israeliano fece fuoco su un veicolo sulla frequentatissima strada di Gaza e quando i civili accorsero per aiutare i colpiti, un altro missile fu sparato nella folla. Undici Palestinesi morirono, inclusi due medici dello staff e due bambini.

“Su, andiamo, (il governo Israeliano diceva infatti ‘rappresaglia!’). Abbiamo le armi pronte a sparare, siamo pronti ad andare, ed abbiamo soltanto il bisogno di una scusa per schiacciare il grilletto!...”

Se gli Arabi avessero fatto la medesima cosa essi sarebbero stati chiamati terroristi e i ruffiani della “Comunità Mondiale” sarebbero diventati rossi in faccia per le condanne da loro pronunciate mentre l’apparato militare Israeliano avrebbe fatto quello che ha fatto nelle due settimane precedenti.

L’oltraggioso doppio standard sta diventando nauseante.
Ho sentito alcuni ex comandanti militari Israeliani questa settimana dire quanto fosse terribile - loro parole! - per i bambini Israeliani stare seduti nei bunker in Haifa quando i bambini Libanesi vengono ammazzati dalle bombe Israeliane nel Libano!

Ma il Primo Ministro e Terrorista Israeliano, Menachem Begin, disse al Parlamento Israeliano che i Palestinesi “sono bestie che camminano su due gambe” e un altro Primo Ministro e Terrorista, Yitzhak Shamir, disse in un discorso ai coloni Ebrei che i Palestinesi “dovrebbero essere schiacciati come cavallette…. le teste fracassate contro i massi e i muri”. (Da “Begin e le ‘Bestie’ “ New Statesman, giugno 25 , 1982 e Yitzhak Shamir citato nel New York Times Aprile 1 , 1988).

Questo è ciò che essi REALMENTE pensano.

Non abbiate illusioni qua, gli Arabi e il resto del mondo sono visti come esseri inferiori – poco più che vermi – per gli estremisti fanatici che usano il termine senza senso di “Popolo Scelto da Dio”. È il neoconservatore fanatico John Bolton, l’ambasciatore degli “USA” alle Nazioni Unite, che disse questa settimana che c’è una differenza “morale” tra i morti civili Libanesi e Israeliani in questo conflitto.

“Io penso sarebbe un errore ascrivere una equivalenza morale ai civili morti come risultato diretto di un maligno atto terroristico” disse, “e quelli causati dall’autodifesa di Israele”.
Dietro la dichiarazione sta il razzismo che è stato da lungo tempo al cuore della politica Americana e Israeliana. Ma perché poi non dovrebbe essere sia Israele che i suoi supporter dei convinti razzisti, quando il loro stesso stato e società sono basati proprio sul razzismo e sull’apartheid applicati su larga scala?

--------------------------------------------------------

“Che dovremmo fare ancora, Signori?”

“Dobbiamo dire che Siria e Iran sono da condannare, e che è ancora troppo presto per avere un cessate il fuoco così Israele potrà procedere con l’uccisione di innocenti per quanto tempo desidera”

“Va bene ogni cosa dite!”.

------------------------------------------------------

La creazione di Israele non è mai finita. È sempre stata un mezzo per un qualche fine. In lungo, il piano è stato quello di colpire il mondo islamico in modo da usarlo come un grilletto per una guerra globale che metterebbe a ferro e fuoco il mondo e condurrebbe alla “soluzione” consistente in un controllo centrale del pianeta e dei suoi abitanti (il “Pollaio Globale” della Piramide Aliena, cfr. studi di Malanga– n.d.r.) .
Per fare ciò essi abbisognano di un punto di conflitto, un barilotto di polvere messo tra i paesi Arabi che sia in grado di esplodere per iniziare un conflitto globale. Questa è la VERA ragione per la creazione di Israele e la REALE ragione per cui gli Stati Uniti hanno speso miliardi di dollari nel costruire la spaventosa forza militare di Israele (e un bel nuovo Tempio di Salomone a Gerusalemme, dove i Papi regnerebbero sul NWO una volta spazzati gli Ebrei nel mega-conflitto – n.d.r.).

Albert Pike, Gran Maestro del Rito Scozzese Framassonico e Illuminato, è colui che si presuma abbia scritto una lettera nel 1871 ad un altro infame operativo degli Illuminati, tale Giuseppe Mazzini, nella quale mise nero su bianco le TRE GUERRE MONDIALI che avrebbero condotto al Dominio Globale.

La Prima Guerra, come si suppone abbia scritto, avrebbe spazzato via gli Zar dalla Russia in un conflitto tra gli Imperi Inglese e Germanico; la Seconda Guerra Mondiale avrebbe portato a rinforzare il Sionismo politico in una maniera sufficiente a permettere di installare uno stato sovrano di Israele in Palestina.
Adesso ci sono molte persone che dicono che la lettera non è mai esistita, ma ciò che è interessante, alla luce dei correnti eventi, è quello che si suppone detto da Pike sulla prossima TERZA GUERRA MONDIALE:

“La Terza Guerra Mondiale sarà fomentata prendendo vantaggio dagli attriti e conflitti causati dagli agenti degli Illuminati tra il Sionismo politico e i leader del Mondo Islamico. La guerra dovrà essere condotta in maniera tale che l’Islam (il Mondo Islamico parlante Arabo) e il Sionismo politico (lo stato di Israele) si distruggano mutamente l’uno con l’altro. Nel frattempo, le altre nazioni, una volta di più divise su questo conflitto, saranno costrette a combattere sino al punto del completo esaurimento fisico, morale, spirituale, ed economico…. Noi dovremmo sguinzagliare gli Ateisti e i Nichilisti, e dovremmo provocare un formidabile cataclisma sociale il quale in tutto il suo orrore (bravo Pike! Esattamente come la guerra iniziata da Adolf Rotschield, solo all’ennesima potenza! – n.d.r.) mostrerà chiaramente alle nazioni l’effetto dell’Ateismo Assoluto, origine delle selvagge crudeltà del mega conflitto (he he he, e gli stessi Illuminati, per braccio gesuitico, promuovono questo “nichilismo” e “ateismo”, vedi il film “V come Vendetta”, in odore di produzione Gesuita…. – n.d.r.).

Allora dappertutto, i cittadini, obbligati a difendersi contro una minoranza di rivoluzionari, stermineranno i distruttori di civiltà (cioè i “nichilisti” e “ateisti”, ora ben preparati anche dal movimento “diteci la verità sull’11 settembre”, dietro al quale c’è la mano della Compagnia di Gesù, non per niente un controllato da loro, Blondet, si scaglia e partecipa alla lotta contro il demente Bush e i neocon, certo di trascinare i futuri facinorosi proprio davanti ai fucili dei tiratori degli Illuminati - n.d.r.) e le moltitudini, disilluse dal Cristianesimo, ed il cui spirito sarà da quel momento senza guida e direzione, moltitudini ansiose per un ideale, ma senza sapere dove porre la propria adorazione, riceveranno la Vera Luce attraverso la manifestazione della pura dottrina di Lucifero, finalmente esposta alla vista pubblica (cioè finalmente esposto il Vero Nucleo del Cristianesimo, Giudaismo, Islam, che è un nucleo Satanico e Luciferino – n.d.r.) .
Questa manifestazione della luce avverrà con la distruzione reciproca e contemporanea del Cristianesimo e dell’Ateismo, entrambi conquistati e sterminati allo stesso tempo.

(Fonte: contrammiraglio (?) William Guy Carr, ex ufficiale dell’Intelligence nella Royal Canadian Navy, citato in: “Satan: Principe di questo Mondo”).

Se Pike non scrisse ciò, allora il falsario che per lui si spacciò era un vero profeta!
L’agenda degli Illuminati è stata a lungo destinata a creare guerre, conflitti e sconvolgimenti di ogni tipo al fine di far accettare alla popolazione mondiale un governo unico centralizzato che “risolvesse” i problemi (atrocità, come quelle commesse dai militari del Konzentrazion Lager Israel – n.d.r.) che gli stessi “salvatori” hanno sempre in precedenza discretamente fommentato.
È la tecnica che ho chiamato Problema-Reazione-Soluzione. Crei occultamente un problema e poi offri la soluzione… cioè il cambiamento che vuoi imporre al mondo!

Il piano è stato sempre quello di usare Israele come la scintilla per far esplodere il Medio Oriente in un conflitto (e NON la “Grande Israele”, questo è fumo negli occhi sia per gli Ebrei rinchiusi nel K. L. Israel che per gli altri – n.d.r.), conflitto che attirerebbe sempre più contendenti sino a coinvolgere la Cina. La Corea del Nord fa parte del giuoco, ovvio (ma è chiaro! Sono proprio gli “USA” a fornire le centrali nucleari – della Asea Brown Boweri sita in Svizzera cioè un paese controllato dai Cavalieri di Malta cioè dai Gesuiti per conto degli Illuminati – alla Corea Comunista, solo coloro che sono ancora rimasti accecati dall’ideologia vedono soltanto un “imperialismo USA” che “provoca” la Corea del Nord!!! – n.d.r.).
Una delle ragioni per cui il resto del Mondo Arabo si è trattenuto in merito agli eventi nel Libano è che esso conosce bene la posta in gioco (e la verità di Pike), e sa la fine che farà, per primo; è il terrore delle conseguenze a fermarli (solo Blondet non lo sa; ma per favore, poniamo rimedio, qualcuno glielo dica - n.d.r.)

Sembra che il Terrorista di turno, il Primo Ministro-Terrorista, Ariel Sharon, stesse perseguendo politiche che non avrebbero seguito l’agenda degli Illuminati. Così fece le valige dopo il colpo apoplettico che si prese (e che gli mandarono) per essere rimpiazzato in seguito dal suo “amico” Ehud Olmert e dall’orribile Shimon Peres i quali adesso fronteggiano la devastazione e lo sterminio di civili Arabi in Libano e Gaza.




CONCLUSIONE


Questa è il background storico, la sequenza di tessere del domino che cascano e che hanno condotto a ciò che sta succedendo oggi con centinaia di Libanesi ammazzati, più di mezzo milione di rifugiati, missili che ammazzano e mutilano e Israeliani rincretiniti che vengono manipolati e programmati dal loro governo psicopatico per credere nella Grande Menzogna.

Certo, il terrorismo Arabo è egualmente sbagliato. Violenza porta violenza, solo la pace porta alla pace. Ogni uccisione, morte o ingiuria è una tragedia personale e familiare e nessuno è meno o più importante che un altro. La dichiarazione del leader Hezbollah, Hassan Nasrallah, che chiama i due bambini Arabi uccisi in Israele dai razzi degli Hezbollah “Martiri per la Palestina”, è semplicemente rivoltante e disgustosa. Ci sono idioti e terroristi da ambedue le parti e non ho illusioni in merito alla soppressione della libertà in Siria o nell’Iran.

È tempo per tutti per essere assieme, Arabi, Ebrei, Gentili, qualunque nome vi diate. Le etichette non contano; esse sono solo diversioni, ILLUSIONI. Noi siamo TUTTI una coscienza infinita presa in un pazzesco giuoco di computer che crediamo reale.

Cosa vogliono realmente la maggior parte degli Arabi, Israeliani, Gentili, Cinesi, ecc. ? Essi vogliono pace e amore e armonia nelle loro vite. Allora cerchiamo di ottenerle ASSIEME.
È quello che ci unisce, il desiderio di pace, di amore e libertà. Ciò allontana le disillusioni delle divisioni razziali e religiose. Perché dovremmo continuare in questa pazzia nel negarci queste cose?

Come cambieremo il pianeta dall’odio e dalla guerra per la pace e l’amore?

Noi dobbiamo essere disposti alla pace e all’amore e terminarla per una buona volta a cooperare con le forze dell’odio e della guerra.

Essi ci possono controllare e dirigere solo con la nostra cooperazione perché essi sono pochi e noi siamo tanti. Noi siamo il potere su questo pianeta se solo potessimo rendercene conto ed esprimerlo con passione. Gli “occhi neri” e i “vestiti neri” possono avere potere solo attraverso il divide et impera. Essi vogliono che noi ci combattiamo, e solo grazie a questo tali patetiche persone possono avere via libera per il dominio su di noi.

Gandhi disse: “NOI dobbiamo essere il cambiamento che vogliamo avvenga nel mondo”.

Parole più vere mai furono pronunciate.

Io sono pronto, e tu?



(Fine)


David Icke.

------------------------------

A cura di Avles.

Fonte: http://www.davidicke.com/content/view/2346/47/

VEDI ANCHE: David Icke sull'escalation degli Illuminati in Medio Oriente

  • 17/07/2006 David Icke sull'Escalation degli Illuminati in Medio Oriente
    Stavo guardando la CNN l’altra notte un report sulla crisi in politica ...

  • Archivio Internazionali
  • Ricerca personalizzata