TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 24/04/2006 LaRouche mette in guardia da un Attacco contro l’Iran durante i Mondiali di Calcio (Movimento Solidarietà, http://www.movisol.org)

  • Guerra Terrorismo
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Petrolio
  • Pagina 11 Settembre
  • Ricerca personalizzata

    Il leader democratico americano Lyndon H. LaRouche ha avvertito pubblicamente il 24 maggio che un’amministrazione Bush sempre più disperata, guidata di fatto dal vicepresidente Dick Cheney, sta pianificando un attacco militare preventivo contro l’Iran tra ora e l’inizio di luglio. L’allarme si fonda su alcuni rapporti provenienti da fonti militari e di sicurezza ad alto livello negli Stati Uniti ed in Europa, che indicano una particolare convergenza di sviluppi in quel periodo.

                Prima di tutto, fonti di sicurezza europee hanno messo in guardia da possibili attentati terroristici durante i mondiali di calcio che si terranno in diverse città tedesche dall’inizio di giugno a metà luglio. Essendo molto pubblicizzati, i mondiali potrebbero diventare oggetto di bande di teppisti, gruppi neonazisti e possibilmente anche qualche organizzazione “islamica”, stando agli specialisti di sicurezza. LaRouche ha indicato il fatto che queste bande hanno forti legami con gli stessi ambienti finanziari sinarchisti in Europa che finanziarono Mussolini, Hitler, Franco e le organizzazioni fasciste di Vichy tra il 1922 ed il 1945. Gli eredi di tali finanzieri sinarchisti sono oggi attivamente impegnati nel far risorgere un apparato fascista internazionale, lo stesso che si è reso complice degli attentati a Madrid l’11 maggio 2004 e che gode di collegamenti in Italia, in alcune parti dell’America del Sud, ed anche nel mondo islamico. Tale apparato sinarchista gode di complicità anche in Messico, che risalgono all’epoca di Mussolini ed Hitler, e restano profondamente ancorate al tessuto politico e sociale del paese.

                Fonti militari e d’intelligence americane riferiscono inoltre che durante il mese di giugno convergeranno nell’Oceano Indiano e nel Golfo Persico, nei pressi dell’Iran, tre portaerei americane ed una francese. Saranno dunque in posizione per poter lanciare un attacco preventivo, magari come “rappresaglia” per qualche attentato terroristico che verrebbe immediatamente attribuito al regime di Teheran.

                LaRouche cita le gravi turbolenze del sistema finanziario mondiale come un movente addizionale ad agire subito da parte degli ambienti sinarchisti, che punteranno a seminare il caos, esattamente come fecero in condizioni di collasso finanziario simile negli anni Trenta. Due personalità sinarchiste di primo piano, molto legate all’amministrazione Bush-Cheney, George Shultz e Felix Rohatyn, vengono indicate da LaRouche. Shultz, il padrino politico dell’amministrazione Bush-Cheney, e Rohatyn si sono alleati negli ultimi anni per promuovere un capovolgimento totale del sistema di sicurezza americano, trasformandolo in un modello imperiale di guerra preventiva e di esportazione all’estero di numerose funzioni militari e di sicurezza vitali, le cosiddette Private Military Corporations (PMCs, imprese militari private).

                LaRouche ha dichiarato: “Conosco bene lo stato mentale disperato degli ambienti vicini a Shultz, Rohatyn e Cheney a Washington. So bene, come lo sanno in molti qui a Washington, che stanno cercando un pretesto qualsiasi per un attacco preventivo senza motivo contro l’Iran. La congiuntura di eventi in giugno rappresenta un’opportunità che, temo, non si lasceranno sfuggire. Ritengo dunque che sia mio dovere mettere in guardia fin da ora dalla possibilità che questi folli contemplino azioni che trascinerebbero l’intero pianeta nel caos e nella guerra – precisamente nel momento in cui abbiamo bisogno invece di leadership da parte degli stati nazionali sovrani, affinchè concertino azioni che riportino ordine e prosperità in un mondo che rischia altrimenti di sprofondare in nuovi secoli bui”.

                “Sarò esplicito, anche a rischio di far innervosire qualcuno a Capitol Hill” prosegue LaRouche. “Non c’è alcun governo al mondo, incluso quello iraniano, che abbia alcun interesse nel disturbare i mondiali di calcio in Germania con qualche azione di guerra asimmetrica. Tuttavia, al di fuori dei governi, vi è una quinta colonna nota come l’Internazionale Sinarchista, la stessa che finanziò i regimi fascisti tra le due guerre, che ha le capacità e l’intenzione di portare avanti tali attentati terroristici ai mondiali”.

                “Tornano alla mente alcuni paralleli con l’invasione nazista della Francia negli anni Quaranta” prosegue LaRouche. “Contrariamente ai resoconti storici, la causa della presa di potere nazista in Francia non fu il fallimento della linea Maginot, bensì la presenza in Francia di una quinta colonna associata ad ambienti della Banque Worms, legati alla Lazard Freres.

                “Le misure di sicurezza previste per i mondiali di calcio sarebbero adeguate e competenti se le minacce provenissero soltanto da fonti interne, o anche agenzie come quelle dietro l’infame attentato alle Olimpiadi di Monaco nel 1972. Tuttavia, tali misure non sono adeguate ad affrontare operazioni di quinte colonne come quelle contemplate da Shultz, Rohatyn, Cheney e i loro alleati sinarchisti europei. Nessuna difesa convenzionale è adeguata a fermare questo tipo di assalto”.

                “Di nuovo, parlando in termini espliciti” conclude LaRouche “il più grave pericolo per il mondo proviene oggi dall’Internazionale Sinarchista, che include Shultz, Cheney e Rohatyn. Costoro cercano di provocare un nuovo incendio del Reichstag o un nuovo 11 settembre che giustifichi psicologicamente l’attacco preventivo contro l’Iran che pianificano da mesi. Esso può essere impedito soltanto denunciando pubblicamente in anticipo i loro schemi. Ecco perché oggi ho deciso di pronunciarmi”.

  • Pagina Mondiali


  • Guerra Terrorismo
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Petrolio
  • Pagina 11 Settembre
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO