TuttoTrading.it

28/06/2007 Agenzia delle Entrate: Aumentare la frequenza dei controlli fiscali fin quasi a raddoppiarli (http://www.canisciolti.info)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
AttivitÓ creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

Aumentare la frequenza dei controlli fiscali fin quasi a raddoppiarli. E' l'obiettivo dell'Agenza delle Entrate, da realizzare entro il 2011. Per raggiungerlo sara' incrementato il personale addetto all'attivita' di prevenzione e di contrasto all'evasione, che e' previsto raggiungere il 60% del totale, sia attraverso nuove assunzioni, sia attraverso una operazione di redistribuzione. Le linee strategiche per il triennio 2008-2010 sono riportate nella relazione dell'Agenzia illustrata in occasione dei dieci anni dell'operativita' degli uffici unici.

Attualmente gli accertamenti ai contribuenti con un volume d'affari superiore a 5.154.568 euro sono 11.000 l'anno e l'imprenditore riceve la visita del fisco ogni 5 anni. A regime, nel 2011, i controlli saranno 20.000, una volta ogni tre anni per ciascun grande contribuente. Per i soggetti con volume d'affari inferiore a 5.154.568 euro e di specifico interesse fiscale la visita del fisco sara' ogni 6,5 anni, anziche' ogni 10 anni come oggi avviene.

Il piano presuppone il potenziamento del personale destinato alle verifiche. Per migliorare i risultati (l'Agenzia parla di 'strategia di investimento) si prevede l'assunzione nel triennio di 3.000 nuovi funzionari, 1.000 all'anno che saranno utilizzati esclusivamente all'area di contrasto dell'evasione e che saranno assegnati a quelle regioni che presentano un numero elevato di imprese e forti indici di 'pericolosita'. Inoltre e' prevista una complessa azione di redistribuzione del personale tra i vari settori di attivita': aumenteranno da 16.510 (48,30%) a 21.330 (59%) gli addetti alla prevenzione e al contrasto dlel'evasione, mentre diminuiranno quelli della gestione tributi e servizi, quella dell'area consulenza e quelli dell'area 'governo e supporto'.

  • Archivio Fisco
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    SocietÓ Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO