TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 24/05/2004 Ormoni di Sintesi (www.disinformazione.it)

  • Pagina Farmacologia
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Sanità
  • Pagina Sicurezza
  • Ricerca personalizzata

    <b progesterone ed estrogeno, in un equilibrio molto sensibile e preciso in modo che l'abilità riproduttiva sia massimizzata. In realtà l'estrogeno non è un singolo ormone. Per essere precisi, si riferisce ad una classe di ormoni con attività stimolatrice (ad es. proliferazione delle cellule endometriali). Gli estrogeni vengono chiamati estradioni ed estroni e vengono prodotti principalmente nelle ovaie, anche se piccole quantità sono secrete dalle ghiandole surrenali, dalla placenta durante la gravidanza e dalle cellule di grasso.<br>
    Quando arriva il periodo della pubertà, l'estrogeno incoraggia nella ragazza lo sviluppo del seno e l'espansione dell'utero, contribuisce alla formazione dello scheletro e aiuta a regolare il ciclo mestruale. Il progesterone è prodotto in piccola quantità dalle ghiandole surrenali in entrambi i sessi e dai testicoli nei maschi e serve a contrastare l'effetto stimolante dell'estrogeno. E' il precursore del testosterone, e da esso sono derivati non solo gli ormoni sessuali, ma anche i corticosteroidi, che sono essenziali per la risposta allo stress, all'equilibrio dello zucchero e dell'elettrolita e alla pressione del sangue.<br>
    Mentre l'estrogeno è l'ormone primario durante le prime due settimane del ciclo mestruale femminile, il progesterone è l'ormone principale nelle due ultime settimane. Esiste un equilibrio delicatissimo tra l'interazione dell'estrogeno e progesterone. Purtroppo l'introduzione di ormoni sintetici così come di inquinanti nell'ambiente sta distruggendo i nostri ormoni.
    Il diffuso utilizzo di erbicidi, pesticidi e plastiche ha creato un problema che non era mai esistito prima su questo pianeta. Stiamo inquinando il nostro ambiente e noi stessi in un mare di simil-estrogeni. Sono dappertutto: nell'aria, nell'acqua, nel suolo e sovrabbondano nei nostri corpi. Chiamati xeno-estrogeni, sono sostanze che hanno un potente effetto estrogenico, sono solubili in grasso e non biodegradabili. Sono anche pericolosamente tossici.<br>
    L'eredità di questo inquinamento ha prodotto un'epidemia di anomalie riproduttive, incluso il numero di tumori costantemente in crescita agli organi riproduttivi, l'infertilità, la scarsa quantità di sperma, la bassa qualità della stessa e la femminilizzazione dei maschi. Negli ultimi 50 anni, il cancro ai testicoli e alla prostata negli USA e in Europa si sono triplicati, la quantità di sperma è diminuita del 50%, e il cancro al seno, alle ovaie e all'utero è aumentato del 50%.<br>
    La deficienza di estrogeni è proclamata ad alta voce dai medici, dalla pubblicità farmaceutica e da molte pubblicazioni di settore come la causa primaria di tutti i sintomi attribuiti alla menoapusa e alla post-menopausa, come sbalzi di umore, depressione, perdite, aridità vaginale, perdita della libido e accelerazione dell'osteoporosi. Ma esiste veramente qualcosa come la deficienza di estrogeni? Mentre è vero che la menopausa è associata alla diminuzione dei livelli di estrogeni, non si sa se questo fenomeno causi tutti i sintomi della menopausa.<br>
    Col senno di poi, è molto probabile che sarà ricordato dalla storia come la prescrizione diffusa di ormoni sintetici alle donne sia stata il più grande pasticcio medico del secolo. Le compagnie farmaceutiche avevano trovato una altro lucrativo mercato per i loro ormoni sintetici: le donne in menopausa! Mentre l'HRT (Terapia di Sostituzione Ormonale) viene data a dosaggi più bassi rispetto la Pillola, spesso gli effetti collaterali sono più sottili e più lenti a manifestarsi. Il Premarin, uno dei più popolari estrogeni sintetici è prodotto dall'urina delle cavalle incinte.<br>
    Un aspetto poco conosciuto dell'assunzione di HRT è che si tratta di un medicinale che da' dipendenza.<br>
    Le donne devono essere in grado di fare scelte educate, informate sul loro organismo e sulle loro preferenze nei trattamenti terapeutici. E' impossibile prendere importanti decisioni sulla salute se i fatti fondamentali mancano o sono fraintesi o vengono volutamente nascosti. Sta realmente ad ogni donna leggere, domandare, fidarsi dei suoi istinti naturali e apprendere sul proprio corpo. E' inoltre essenziale che una donna onori la propria natura ciclica e la saggezza intuitiva

    Articolo tratto da NEXUS NEW TIME edizione italiana n° 8


  • Pagina Farmacologia
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Sanità
  • Pagina Sicurezza
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO