TuttoTrading.it

06/01/2007 Usa: Polemiche sulla nascita della banca degli 'embrioni su ordinazione' (http://www.canisciolti.info)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

Che le coppie che non riescono ad avere figli possano andare in diverse cliniche di fertilità, e "prenotare" il seme o gli ovuli dei donatori non è più una novità. Ma la creazione di una "banca degli embrioni" ad hoc è sicuramente un fatto senza precedenti. E ora, questa banca, o anche, come la chiama il Washington Post, questo "istituto di brokeraggio" per embrioni esiste. Si tratta, riporta il quotidiano americano, della società texana "Abraham Center of Life LLC", che ha sede a Sant'Antonio, e che è gestita da Jennalee Ryan.

"Stiamo cercando semplicemente di aiutare le coppie ad avere figli", ha detto Ryan. Ma l'ondata di polemiche non è tardata ad arrivare, con molti esperti che si mostrano contrari a quello che è un chiaro passo in avanti verso la "commercializzazione" della riproduzione. Le coppie possono acquistare l'embrione dopo aver esaminato oculatamente le informazioni sulle caratteristiche dei donatori del seme e degli ovuli; caratteristiche che vanno dalla razza, all'istruzione, all'aspetto fisico, e alla personalità. Ricevute le informazioni, il passo successivo è scegliere l'embrione che possa permettere loro di avere il bambino desiderato

. A quel punto, uno specialista di fertilità trasferisce gli ovuli e lo sperma selezionati, per creare un embrione, che verrà poi impiantato nel ventre materno. "Siamo unici - ha detto Ryan - Siamo gli unici al mondo che stanno facendo una cosa del genere". John A. Roberts, esperto della University of Texas, a Austin, in Texas, tenta di smorzare le polemiche. "So che alcune persone stanno dicendo che si tratta di qualcosa di scioccante. Embrioni creati su ordinazione. Ma se fate un passo indietro, vi renderete conto che la gente sceglie già i donatori di sperma e di ovuli in transazioni separate. Combinare queste preferenze, dunque, non pone un ulterioreproblema di etica". Non la pensa in questo modo Mark A. Rothestein, bioteco presso la University of Louisville, nel Kentucky. "Stiamo trattando i bambini sempre di più come delle commodities - ha detto - E' come ordinare un computer da Dell".

  • Bonus Bebè Archivio
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO