TuttoTrading.it

26/03/2007 Le tappe istituzionali dell’Unione Europea (Fabrizia Peirce, http://www.lavoce.info)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

  • Unione Europea - Che cosa è l' unione Europea


  • anno

     

    Disposizioni principali

    1951

    Trattato CECA

    Viene istituito un mercato comune per il carbone e l’acciaio. Il trattato CECA è giunto a scadenza nel 2002.

    1957

    Trattati

    CEE e EURATOM

    Istituzione di un mercato comune basato sulla libertà di circolazione di merci, servizi, persone, e capitali (le quattro libertà). Creazione dell'unione doganale e definizione di politiche comuni per agricoltura e trasporti. L’Assemblea parlamentare ha un ruolo consultivo e di supervisione. Il Trattato Euratom viene prevede il coordinamento dei programmi di ricerca degli stati membri per promuovere l’uso pacifico dell'energia nucleare

    1965

    Trattato sulla fusione degli esecutivi

    Vengono unificati Consiglio e Commissione per i tre organismi della CEE, della CECA e del’EURATOM.

    1966

    Compromesso di Lussemburgo

    La crisi della ‘sedia vuota’ – con la Francia che non partecipava più alle riunioni europee – ci chiude con l’impegno da parte degli Stati membri di evitare decisioni a maggioranza nelle materie di "interesse vitale" – di fatto si formalizza un diritto di veto degli stati membri

    1970

    Trattato

    di Lussemburgo

    Modifica delle disposizioni in materia di bilancio. Introduzione di un sistema di risorse proprie (diritti doganali, dazi sulle importazioni agricole, aliquota 1% della base imponibile IVA armonizzata). Aumento dei poteri dell'Assemblea Parlamentare (approvazione-rigetto in blocco del bilancio)

    1974

    Consiglio Europeo

    Viene istituito il Consiglio Europeo come organo di impulso politico, composto dai capi di stato e di governo degli Stati membri ‘con’ il Presidente della Commissione.

    1976

    Atto relativo alle elezioni del Parlamento europeo

    Il Parlamento europeo sarà eletto a suffragio universale diretto. Le prime elezioni si terranno nel 1979.

    1978

    Sistema Monetario europeo

    Il Consiglio europeo adotta una risoluzione che istituisce lo SME, un accordo tra le banche centrali per limitare le oscillazioni dei cambi.

    1986

    Atto Unico europeo

    Viene fissato il programma legislativo per la realizzazione progressiva del mercato interno entro la fine del 1992. Il Consiglio deciderà a maggioranza qualificata per le misure destinate all'instaurazione del mercato interno. Viene rafforzato il ruolo del Parlamento attraverso le procedura di cooperazione (per le direttive) e del parere conforme (per le decisioni circa l’ingresso di un nuovo Stato o la firma di accordi commerciali internazionali).

    1992

    Trattato di Maastricht

    Nasce l'Unione Europea, costituita da i tre pilastri: la Comunità europea, la politica estera e di sicurezza comune (PESC) e la cooperazione di polizia e nei settori della giustizia e degli affari interni (GAI). All’interno del primo pilastro: creazione dell’Unione economica e monetaria, dell’euro e della Banca centrale europea; Danimarca e Regno Unito, e più tardi la Svezia, non adottano l’euro. Aumentano le competenze dell’Unione (in particolare la politica sociale) e si estende a nuove materie la votazione a maggioranza qualificata; il metodo comunitario – iniziativa della Commissione e co-decisione di Consiglio e Parlamento – diventa il metodo normale di decisione; viene introdotto il principio di sussidiarietà per le competenze condivise tra l’Unione e gli stati membri. In materia di PESC e GAI sono previste decisioni e azioni comuni; non sono previsti né un potere d’iniziativa della Commissione né una partecipazione del parlamento alle decisioni.

    1997

    Trattato di Amsterdam

    Introduzione delle cooperazioni rafforzate, anche se con forti limitazioni pratiche – tra cui il diritto di ogni stato membro di bloccare una specifica iniziativa. Viene aggiunto al Tratto CE un nuovo Titolo dedicato all’occupazione, con procedure di coordinamento non vincolanti. Alcune delle materie del GAI vengono portati nel pilastro CE, con nuovi Titoli per "Visti, asilo, immigrazione ed altre politiche connesse alla libera circolazione delle persone" e per "Cooperazione di polizia e giudiziaria in materia penale". Il Trattato di Shengen (1985) viene inserito in un protocollo; il Regno Unito e l’Irlanda si avvalgono della possibilità di opt out. Si concorda un Protocollo sull’applicazione del principio di sussidiarietà e proporzionalità.

    2000

    Carta dei diritti

    Viene firmata la Carta dei diritti fondamenti dell’ Unione europea elaborata da una Convenzione.

    2001

    Trattato di Nizza

    Nuova ponderazione dei voti in Consiglio, con una tripla maggioranza dei votanti, degli stati e della popolazione. Modifica del numero dei seggi del Parlamento europeo in vista dell’allargamento. In mancanza di un accordo, di decide che il numero dei commissari verrà rivisto quando gli stati membri raggiungeranno il numero di ventisette. Il sistema delle cooperazioni rafforzate viene reso più flessibile, con l’eliminazione del diritto di veto e l’ estensione dei settori cui si possono applicare.

    2004

     

    Trattato Costituzionale

    La parte I del Trattato contiene le norme relative a: gli obiettivi dell’Unione, i diritti fondamentali, la definizione delle competenze, il funzionamento delle istituzioni e la gerarchia delle norme; viene attribuita la personalità giuridica unica all' Unione europea. La parte II riprende la Carta europea dei diritti fondamentali. La parte III include le disposizioni relative alle politiche e al funzionamento dell’Unione. Viene soppressa la struttura per pilastri; ma la politica estera e di sicurezza comune e la giustizia e gli affari interni mantengono procedure di decisione diverse. Il Trattato è stato firmato da tutti gli stati membri ed è stato ratificato da 18 di essi; la Francia e i Paesi Bassi hanno rifiutato la ratifica con referendum popolare. Tre paesi – Repubblica Ceca, Polonia e Regno Unito - la procedura di ratifica è sospesa sine die.

     

    Tavola 2: La partecipazione dei paesi dell’Unione ad accordi internazionali

     

    UE

    NATO

    Schengen

    Prüm

    Belgio

    X

    X

    X

    X

    X

    Francia

    X

    X

    X

    X

    X

    Germania

    X

    X

    X

    X

    X

    Lussemburgo

    X

    X

    X

    X

    X

    Paesi Bassi

    X

    X

    X

    X

    X

    Spagna

    X

    X

    X

    X

    X

    Grecia

    X

    X

    X

    X

     
    Italia

    X

    X

    X

    X

     
    Austria

    X

    X

     

    X

    X

    Portogallo

    X

    X

    X

    X

     
    Slovenia

    X

    X

    X

       
    Danimarca

    X

     

    X

    X

     
    Svezia

    X

     

    X

    X

     
    Finlandia

    X

    X

     

    X

     
    Irlanda

    X

    X

         
    Regno Unito

    X

     

    X

       
    Bulgaria

    X

     

    X

       
    Rep. Ceca

    X

     

    X

       
    Estonia

    X

     

    X

       
    Ungheria

    X

     

    X

       
    Lettonia

    X

     

    X

       
    Lituania

    X

     

    X

       
    Polonia

    X

     

    X

       
    Romania

    X

     

    X

       
    Slovacchia

    X

     

    X

       
    Islanda    

    X

    X

     
    Norvegia    

    X

    X

     
    Cipro

    X

           
    Malta

    X

           
    Turchia    

    X

       
    Svizzera      

    X

     

    Fonte: The Economist, 17 marzo 2007

  • Archivio Europa
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO