TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 08/04/2008 Ancora sul NON VOTO: IO NON VOTO, schede bianche, schede nulle, astensione, rifiuto

    Ricerca personalizzata

    08/04/2008 Solo i voti validi determineranno il risultato delli elezioni

    Coloro che non andranno a votare o che ritireranno la scheda per annullarla con un voto irregolare o che consegneranno scheda bianca o che ritireranno la scheda rifiutandosi poi di votarla, non influiranno direttante sui risultati e sul premio di maggioranza: per assegnare i seggi saranno utilizzati solo i voti validi

    22/02/2008 Beppe Grillo: Non voto e ne sono orgoglioso

    Beppe Grillo, in riferimento alle prossime elezioni politiche del 13 e 14 aprile, intervenendo a Napoli nel corso della giornata del rifiuto, ha affermato:

    NON VOTO:  "Non vado a votare e ne sono orgoglioso. Mi sento umiliato - ha spiegato - perchè non si può scegliere un partito, non si può esprimere una preferenza e non si può scegliere un programma perchè sono uguali: Veltroni e Berlusconi vogliono le stesse cose.

    Monnezza day: Sono venuto a chiedere scusa alla Campania, terra martoriata dalla storia.  Qui avete inventato il manganello consapevole: ad Ariano Irpino e a Pianura sono state colpite delle persone che protestavano in maniera pacifica. Chiedo scusa per Veltroni, Berlusconi, Iervolino e Bassolino. Avete scritto sui pomodori Made in China per esportarli, avete i rifiuti del nord mentre il Veneto fa pubblicità per dire di non andare in Campania ai tedeschi. Questo  giorno del rifiuto è una cosa epocale, con ragazzi che senza soldi e senza giornali hanno organizzato una manifestazione con centinaia di giornalisti. Tutto questo è stato possibile attraverso la rete, tra poco non ci sarà più bisogno dei giornalisti.

    Liste Civiche: Non voglio fare un partito,  ma una lista partendo dai comuni e dalle regioni perchè il nostro movimento è fatto di giovani. Abbiamo già vinto la battaglia sull'acqua pubblica, adesso dobbiamo vincere la battaglia contro l'alta velocità perchè la mobilità si cambia in un altro modo e non spendendo 14 miliardi di euro per la Tav".

    08/04/2008 Il partito IO NON VOTO (http://www.iononvoto.it)

    Il simbolo del partito IO NON VOTO è stato accettato dal Viminale ma non sono state raccolte le 100.000 firme necessarie per partecipare a queste elezioni (quorum minimo di 2000 firme in ogni circoscrizione) a differenza dei partiti tradizionali che disponevano della dichiarazione di sostegno da parte di due parlamentari.

    La lista IO NON VOTO è nata a Belluno, attraverso il presidente fondatore, Carlo Gustavo Giuliana, ed è ora una realtà nazionale con moltissimi riferimenti e consensi. Gli iscritti alla lista evidentemente non daranno il loro voto a nessuno dei simboli presenti sulla scheda ed il loro obiettivo più immediato è quello di consolidare l'organizzazione territoriale al fine di riuscire a presentare la lista alle elezioni europee del prossimo anno.

    Il giorno delle elezioni sul sito IO NON VOTO sarà pubblicato un documento - appello  rappresentante la "dichiarazione di guerra"  al nuovo Parlamento "bulgaro" che non si intende riconoscere perchè imposto dai partiti attraverso norme palesemente anticostituzionali che calpestano i diritti fondamentali e le necessità concrete della gente comune..

    Fonte: Roma, 29 feb. (Adnkronos)



    Questi sono alcuni link riguardanti questo partito:

  • Il Messaggero online in occasione della presentazione del simbolo.
  • ADNkronos:   l'articolo, la fotogallery, servizio video
  • Corriere.it
  • ASCA.
  • Blogosfere
  • La Voce d'Italia
  • haisentito.it
  • danielesemeraro.it
  • Blog minori comequesto

     Grande attenzione all'  iniziativa del NON VOTO è stata rilevata anche in

  • Turchia
  • Nella principale emittente televisiva nazionale austriaca
  • In altre testate giornalistiche austriache come Die Presse e Wienweb.

    08/04/2008 Cresce la voglia del non voto

    L’ultima malefatta di Berlusconi è stata il porcellum, la legge elettorale varata sotto elezioni che il suo stesso estensore ha definito una «porcata». Tutti d’accordo, oggi, nel ripudiarla. Ma tutti in disaccordo, al solito, su come rifarla, ma intanto siamo costretti a votare ancora con questa legge.

    E sta crescendo in Italia la voglia di non votare alle prossime politiche in quanto non vi sono politici all’altezza della situazione: cercano solamente voti; e da qui la crescente perplessità sulla volontà di andare a votare. Non andando a votare si dimostra quanto valga il voto.

    Astensione, annullamento della scheda, rifiuto del voto, scheda bianca: sono questi i quattro casi fra i quali molti vogliono scegliere anche se bisognerebbe evitare la schede bianche.

    Ma a questo punto chi andrebbe a votare? Quelli più interessati, i più disonesti, quelli senza scrupoli, quelli mono sensibili, ed un risultato si avrebbe comunque ma scelto solo da loro

  • Archivio ELEZIONI PORCATA volute da Berlusconi
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO