TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 06/04/2008 Schede errate che si prestano facilmente ad errori di voto

    Ricerca personalizzata

    Come tutti sanno, in queste elezioni non si ha il diritto di esprimere le preferenze ma bisogna votare solo per un partito anche se facente parte di una coalizione.

    I simboli non sono stati sistemati in verticale perchè molti avrebbero pensato di dover aggiungere una preferenza ma l' indicazione di un nome avrebbe causato l' annullamento della scheda.

    Ma anche con i simboli disposti in orizzontale e troppo ravvicinati, si può essere indotti a votare per più simboli di una coalizione, oppure di esprimere una sola preferenza coprendo con la croce due simboli troppo ravvicinati (anche se in questo caso il voto dovrebbe essere attribuito al partito su cui insiste la parte prevalente del segno stesso)

    Bisogna assolutamente segnare una crocetta su un solo simbolo senza aggiunta di nomi e fare un po' di attenzione per tracciare la croce all' interno del simbolo prescelto, anche se uno sconfinamento può essere non determinante
    In effetti  le schede elettorali che useremo domenica e lunedi prossimi, sono pressoché identiche a quelle del 2006, progettate dall' allora Ministro dell' Interno Pisanu. Sono  cambiati solo i nomi di alcuni partiti e la sequenza con cui son disposti i simboli (decisa per sorteggio).
    La disposizione orizzontale venne preferita a quella verticale perché quest' ultima avrebbe comportato degli spazi vuoti a destra,  che gli elettori meno informati avrebbero potuto utilizzare per scriverci un nome, invalidando così la scheda dal momento che esprimere preferenze non era nel 2006 e non è consentito nel 2008.
    E anche se tracciando la X sul simbolo prescelto qualche elettore sconfinerà in quello accanto, ciò non comporterà l' annullamento del voto, perchè come recita il decreto-legge n 75 dell' 8 marzo 2006 a firma Pisanu: "Quando un unico segno sia tracciato su piu' rettangoli, il voto si intende riferito
    al contrassegno su cui insiste la parte prevalente del segno stesso"


    1) Fai la croce solo su un simbolo anche se appartenente ad una coalizione

    2) Non fare due o più croci su vari simboli

    3) Cerca di non fare una croce sconfinante su più simboli anche se ciò normalmente non comporterà l' annullamento del voto, perchè come da decreto-legge n 75 dell' 8 marzo 2006 a firma Pisanu: "Quando un unico segno sia tracciato su piu' rettangoli, il voto si intende riferito
    al contrassegno su cui insiste la parte prevalente del segno stesso"


    ALLA CAMERA. Con la scheda di colore rosa si vota per la Camera dei Deputati. Possono votare per la Camera i cittadini che hanno compiuto 18 anni. L’elettore esprime il voto tracciando un solo segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta. Non si possono esprimere preferenze.



    AL SENATO. Con la scheda di colore giallo si vota per il Senato. Possono votare per il Senato i cittadini che hanno compiuto 25 anni. L’elettore esprime il voto tracciando un solo segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta. Non si possono esprimere preferenze.

  • Archivio ELEZIONI PORCATA
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO