TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 26/02/2009 Pottube, il sito di video sulla droga: 'un grido di liberta' che rischia di chiamare oppressione' (http://www.aduc.it)

    Ricerca personalizzata

    Dopo Youtube sbarca sul web un nuovo sito di condivisione video questa volta pero' dedicato esclusivamente agli 'appassionati' di hashish e marijuana. C'e' gia' chi lo chiama il 'narcotubo'. In realta' si chiama 'pottube' ed e' il portale internet dove gli oltre 1.800 iscritti della 'Marijuana Videos Community' condividono ogni giorno filmati riguardanti la sostanza stupefacente.
    http://www.pottube.com
    Da un capo all'altro del mondo, ragazzi e ragazze di tutte le eta' si incontrano sul web per scambiarsi informazioni e consigli, raccolti attraverso le immagini dei loro filmati, girati amatorialmente, su come consumare e coltivare la pianta di cannabis.
    Quasi mille i video caricati su Pottube, visti oltre 600mila volte. In uno si vede un ragazzo che fuma droga; altri filmati sono dedicati alla coltivazione delle piante di marijuana; in un altro ancora si vede un ragazzo che balla probabilmente sotto l'effetto di droga. Sul portale non mancano i suggerimenti su come fare il burro alla marijuana o produrre hashish in modo artigianale, ma anche le 'dritte' giuste su come procurarsi i semi e le esperienze dirette dei consumatori e dei 'coltivatori'.
    'Che nel continente della rete possano nascere problemi di questo genere, siti sul sentiero di una difficile legalita', dell'anomia, ci puo' stare -commenta all'Adnkronos il sociologo Mario Morcellini, preside della Facolta' di Scienze della Comunicazione dell'Universita' La Sapienza di Roma- Quando addirittura si arriva a fare un sito tematizzato su una pratica al momento sanzionata socialmente, vuol dire che si sta valicando una soglia. Il che puo' autorizzare il desiderio di una parte moderata del Paese di infliggere forme penetranti di controllo della rete che avrebbe tutto il diritto di essere libera'. Un sito del genere, aggiunge Morcellini, 'sembra provocatorio, un grido di liberta' che rischia di chiamare oppressione'.

    http://www.aduc.it

  • Archivio Droga
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO