TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 08/05/2008 Verona. Serpelloni: il Governo consideri la cannabis droga pericolosa...ma e' gia' cosi' (http://www.aduc.it)

    Ricerca personalizzata

    L'Italia dovrebbe seguire l'esempio della Gran Bretagna e considerare la cannabis come droga altamente pericolosa: e' quanto sostiene Giovanni Serpelloni, direttore del Progetto Regionale sulle Dipendenze e del Dipartimento delle Dipendenze Ulss 20 di Verona, citando il Ministro degli Interni britannico, Jacqui Smith, che ha proposto di riclassificare la cannabis da droga a bassa pericolosita' di classe C a droga ad alta pericolosita' di classe B. 'Questa scelta - afferma Serpelloni - e' perfettamente coerente con le evidenze scientifiche sui danni cerebrali che il Thc (il principio attivo della cannabis, ndr) e' in grado di produrre e che sono stati ben documentati anche con le nuove tecnologie del neuroimaging. Mi auguro che questo orientamento presto venga adottato anche in Italia. Abbiamo sempre sostenuto che l'uso di cannabis comporta notevoli rischi per la salute e puo' provocare gravi malattie psichiche e alterazioni di importantissime funzioni psichiche, modificando la personalita' di chi la usa'. Secondo il medico 'e' necessario come istituzioni dare un messaggio chiaro e inequivocabile alle giovani generazioni sulle sostanze stupefacenti, che sono tutte tossiche per il nostro cervello e in grado di alterare anche permanentemente le normali funzioni psichiche della persona. Sulla base di questo si devono creare condizioni di tutela della salute dei cittadini, soprattutto se minorenni, che ne vietino esplicitamente l'uso e la circolazione'.
    Tutte le associazione di medici ed operatori delle tossicodipendenze della Gran Bretagna si sono dichiarate contrarie alla decisione del Governo Brown.
    In Italia il possesso o la vendita di cannabis e' punita gia' al pari dell'eroina.

    01/05/2008 Gb. Anche la Polizia dice no a punizioni piu' severe per possesso di marijuana (http://www.aduc.it)

    Il governo britannico intende considerare la cannabis una droga pericolosa, passandola alla categoria "b"; ma i vertici della polizia, afferma oggi The Guardian, non intendono modificare le procedure che adottano attualmente nei confronti di chi detiene questa droga per consumo personale. Nel 2004, la cannabis era stata 'declassata' a droga di tipo C, la stessa categoria dei tranquillanti. L'esecutivo di Gordon Brown ha dichiarato che intende riportarla alla categoria 'b' che fu creata nel 1971 appositamente come stadio intermedio fra le droghe "leggere" e quelle "pesanti" come l'eroina (categoria 'a'). Attualmente, chi viene trovato in possesso di cannabis per consumo personale si vede confiscare la droga e riceve un "avvertimento" ma non viene portato in commissariato. L'Associazione dei Dirigenti di Polizia (Acpo) ha confermato ieri al Guardian che intende continuare con questa prassi. Il Guardian cita diverse voci contrarie alla riforma, fra cui quella di Roger Howard, già consulente del governo e ora presidente della UK Drug Policy Commission, organo indipendente che studia le strategie in materia di lotta agli stupefacenti. Secondo Howard "al passaggio della cannabis in classe 'b' non corrisponderanno nuovi poteri o nuove risorse per la polizia". A suo parere, la decisione non manderà poi nessun "messaggio" utile ai giovanissimi: nei 4 anni in cui la cannabis è stata in classe 'c', afferma Howard, il numero di ragazzini in età scolare che vogliono provare lo spinello si è dimezzato.

    29/04/2008 Gb. Gordon Brown contro i suoi esperti: maggiori sanzioni per chi consuma cannabis (http://www.aduc.it)

    La decisione del premier britannico Gordon Brown di inasprire le sanzioni per il consumo di cannabis potrebbe finire davanti all'Alta Corte britannica, dopo che il Consiglio consultivo sull'abuso di droghe (Acmd) ha consegnato al Ministero degli Interni un rapporto nel quale si raccomanda che la cannabis rimanga una droga di "classe C" (a bassa pericolosità).

    Come riporta il quotidiano britannico The Guardian citando fonti di Whitehall, Brown appare infatti intenzionato a ignorare il consiglio degli esperti anche se un annuncio ufficiale dovrebbe esservi solo la prossima settimana, dopo le elezioni amministrative.

    Per legge, il governo è obbligato a consultare l'Acmd prima di rivedere qualsiasi classificazione delle droghe: in caso il parere degli esperti venga ignorato, esiste la possibilità di un ricorso legale da parte dei gruppi che sostengono l'uso della cannabis con possibilità di successo qualora venga dimostrato che i Ministri abbiano preso la loro decisione senza prendere in considerazione il rapporto.

    La cannabis era stata classificata come di "classe C" nel 2004, e da allora l'uso sembra essere calato: riportarla alla classe superiore renderebbe la detenzione della sostanza un reato per il quale è previsto l'arresto. (Apcom)

    Gb. Blunkett difende la declassificazione della marijuana voluta nel 2004 (http://www.aduc.it)

    12 gennaio pr.cannazine. co.uk L'ex ministro dell'Interno David Blunkett ha lanciato un inaspettato attacco al premier Gordon Brown circa le sue intenzioni di riclassificare la cannabis e punire piu' severamente i cittadini che scelgano le droghe invece dell'alcol.
    Secondo Blunkett la riclassificazione della cannabis sprecherebbe le risorse della polizia, costretta a perseguire i consumatori, aggiungendo: "Non voglio che i figli dei miei colleghi del Cabinet o del governo ombra siano trattati diversamente dai loro genitori, quando questi erano all'universita. C'e' stata una diminuzione nel consumo della cannabis per una maggiore informazione sui rischi associati alla sostanza. Non voglio che la polizia perseguiti chi sia stato cosi' stupido da infrangere la legge per una piccola quantita' di cannabis, ma voglio che si occupi maggiormente degli spacciatori e dei trafficanti'. Comprendo che i politici debbano inviare dei messaggi, ma non vorrei che gettassero via il bambino con l'acqua calda. La polizia disse che con la declassificazione c'era maggiore liberta' di combattere le droghe di Classe A, e vorrei che continuasse a farlo".

    25/10/2007 Gb. Consumo diminuito del 21% dopo declassificazione cannabis (http://www.aduc.it)

    Il consumo di cannabis tra i giovani in Gran Bretagna e' diminuito in maniera significativa da quando la sostanza e' stata declassata nel 2004. Secondo gli ultimi dati del ministero dell'Interno infatti, la percentuale di ragazzi tra 16 e 24 anni che ha fatto uso della droga e' scesa al 21% nel 2006/2007 rispetto al 25% nel 2004. Nel 1998 erano il 28%.
    L'impatto della nuova politica del 'confiscare e ammonire' introdotta nel 2004 ha inoltre portato ad un aumento della quantita' di sostanza requisita che per l'ultimo anno e' salita del 54%. Mentre viene segnalato come sempre piu' cannabis venga coltivata a livello domestico: nell'ultimo anno la polizia ha confiscato poco meno di 210 mila piante, l'82% delle quali in gruppi di meno di 50.
    Nonostante il consumo sia sceso, il premier Gordon Brown ha ordinato di rivedere la classificazione della cannabis dopo che da alcune ricerche e' emerso che nuove tipologie piu' concentrate di questa droga potrebbero avere un legame con alcuni disturbi mentali. Tra tutte le fasce d'eta', il 10% delle persone interpellate ha dichiarato di aver usato almeno un tipo di droga illegale nell'ultimo anno.

    http://www.aduc.it

  • Archivio Droga
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO