TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 10/08/2007 Piu' processi per la guida sotto effetto di stupefacenti e alcool (www.aduc.it)

    Ricerca personalizzata

    Sono quasi triplicati i procedimenti iscritti presso la Procura di Genova per guida sotto l' effetto di stupefacenti considerando che, da 65 iscritti nel 2005 e 93 nel 2006, si e' passati a 101 solo dal primo gennaio al 31 luglio 2007. La tendenza a crescere e' rilevata anche per i procedimenti riguardanti la guida in stato di ebbrezza alcolica: 1013 nel 2005, 996 nel 2006 e 705 nei primi sette mesi di quest'anno.
    I dati sono stati forniti dal procuratore aggiunto Francesco Cozzi che coordina, tra l'altro, il settore dei reati in materia di codice della strada. Per quanto riguarda i procedimenti riferiti a persone denunciate per aver guidato in stato di ebbrezza alcolica vi e' un aumento del 25-30% effettivo su base annua con una media mensile dell'84,4% nel 2005, dell'83% nel 2006 e del 100,7% nel 2007. La considerazione e' che l'aumento e' si' dovuto ai maggiori controlli ma se questi ultimi dovessero aumentare si avrebbe, di conseguenza, un'impennata dei procedimenti.
    Per quanto riguarda la guida sotto l' effetto di stupefacenti Cozzi ha detto che i dati rilevati destano preoccupazione considerando una media mensile di procedimenti iscritti del 5,4% nel 2005, 7,8% nel 2006 e 14,4% nei primi sette mesi del 2007.
    A questo proposito Cozzi ha spiegato che dovrebbero essere migliorate le procedure di controllo e che 'la Regione Liguria e l'Asl dovrebbero fare in modo di dotarsi di strumentazioni piu' precise per questo tipo di esami che consentano di accertare la quantita' e la qualita' dello stupefacente'.
    Sono in aumento anche i procedimenti relativi a denunce per guida in stato di ebbrezza alcolica e stupefacenti: dai 1089 del 2006 si e' passati a 806 nei primi sette mesi del 2007 con una media mensile del 90,8% dell'anno scorso e di 115,1 dal primo gennaio al 31 luglio 2007 ed un aumento complessivo di 26,7%. La media mensile e' comunque di un centinaio di procedimenti tra guida in stato di ebbrezza alcolica e di quella sotto l' effetto di stupefacenti.
    Il procuratore ha detto di essere d'accordo sulle modifiche previste dal decreto-legge emanato recentemente in materia di codice della strada soprattutto per quanto riguarda l'inasprimento di pena finale graduato a seconda del tasso alcolico rilevato e dell'eventuale incidente provocato. 'E' positivo - ha affermato - sul piano della prevenzione generale tenendo conto della scarsa efficacia delle sanzioni precedenti. Preoccupa pero' che le sanzioni del decreto-legge puniscano lo stato di alterazione da stupefacenti meno gravemente (la pena e' al massimo di 3 mesi) rispetto alla guida per alcool che arriva a 6 mesi quando si supera il tasso alcolico di 1,5'.
    Cozzi si e' augurato 'che il Parlamento, nel momento di convertire in legge il decreto, si adegui alla linea sanzionatoria 'anche per quanto riguarda la possibilita' di una sostituzione immediatamente efficace della pena dell'arresto con misure alternative quali i lavori di pubblica utilita' visto che l'arresto non diventa mai effettivo. Inoltre che introducano la possibilita' di fermare il conducente nei casi piu' gravi'.

  • Archivio Droga
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO