TuttoTrading.it

02/08/2006 Piu' di un terzo dei Giovani ha ammesso di essersi recato in Classe sotto l'Influenza dell'Alcol o Droghe (www.aduc.it)

  • Pagina Droga
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Disagio
  • Pagina Farmacologia
  • Ricerca personalizzata
    GIOCHI GIOCATTOLI
    Articoli da regalo
    AttivitÓ creative
    Bambole e accessori
    Bestseller generali
    Burattini e tetrini
    Calendari dell' avvento
    Collezionabili
    Costruzioni
    Elettronica per bambini
    Giocattoli da collezione
    Giocattoli prima infanzia
    Elettronica per bambini
    GIOCHI GIOCATTOLI
    Giocattoli da collezione
    Giocattoli prima infanzia
    Giochi di imitazione
    Giochi da tavola
    Giochi educativi
    Modellismi
    Peluche
    Personaggi Giocattolo
    Puzzle
    Sport Giochi Aperto
    Strumenti Musicali
    Veicoli

    Piu' di un terzo dei ragazzi in eta' scolare ammette di essersi recato in classe sotto l'influenza di alcol o droghe. Le percentuali sono del 41% per i maschi, e 29 per le ragazze. Il 12% dei 16-19enni ha ammesso di avere provato una qualche droga di Classe A (cocaina, ecstasy, crac o eroina), percentuale che sale al 24 per i 20-24enni.
    Quasi la meta' dei giovani (il 49%) ritiene di agire stupidamente sotto l'influenza degli alcolici, ma il 17% ritiene di averne bisogno per rilassarsi.
    Nel sondaggio Tpoll, commissionato dal canale musicale MTV, sono stati intervistati 1.118 ragazzi tra i 16 e i 24 anni. Le domande hanno anche riguardato la propensione al crimine, la religione, il successo e le relazioni interpersonali.
    Piu' della meta' (il 54%) ammette la pena di morte per i crimini gravi, e il 63% che la polizia abbia il diritto di fermare e perquisire un sospetto. Un quarto dei ragazzi sono stati arrestati o fermati, soprattutto per ubriachezza e per turbamento dell'ordine pubblico, rispetto al 9% delle femmine.
    Gli intervistati hanno anche rivelato un certo tradizionalismo verso il successo: solo il 12% ritiene che le persone di successo siano un buon modello da seguire e il 65% ritiene "disperati" i partecipanti ai reality show.
    Nelle relazioni, i soldi e l'aspetto sono risultati al fondo della lista delle priorita'. Solo il 3% delle ragazze ritiene la bellezza del partner un valore, rispetto al 24% dei coetanei maschi, mentre solo l'1% (di entrambi i sessi) ha ammesso di mirare ai soldi.
    Le ragazze si sono rivelate piu' tolleranti rispetto ai matrimoni omosessuali (il 60%), contro il 36% dei maschi.
    Il 36% dei maschi, e l'8% delle donne si sono dichiarati a disagio in presenza di persone omosessuali.
    Tre, su quattro giovani credono nel matrimonio tradizionale.


  • Pagina Droga
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Disagio
  • Pagina Farmacologia
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    SocietÓ Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO