TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 03/10/2005 Un Manuale per Difendersi dall’Usura (Franco Muzzi, www.federconsumatori.it)

  • Pagina Denunce
  • Pagina Truffe
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Economia
  • Ricerca personalizzata

    Migliaia di imprenditori e cittadini ricorrono ogni anno agli usurai, ma calano le denunce. Una piaga mai sconfitta, anzi in netta ripresa. Così Confesercenti ha redatto un utilissimo “Manuale Antiusura”...


    Migliaia di imprenditori e cittadini ricorrono ogni anno agli usurai, ma calano le denunce. Una piaga mai sconfitta, anzi in netta ripresa. Lo ha sottolineato il segretario provinciale di Cagliari di Confesercenti, Carlo Abis, in una conferenza stampa per la presentazione del “Manuale Antiusura”. In alcune zone di Italia, soprattutto nel Mezzogiorno, il fenomeno è come se non esistesse. Lo studio di Carlo Abis prende in considerazione la Sardegna, la regione che conosce meglio: nel 1998 erano 21 i procedimenti aperti in Sardegna per i reati di usura, oggi sono appena 12. Il fenomeno dell'usura si concentra soprattutto nelle aree metropolitane del Cagliaritano e del Sassarese, coinvolge decine di migliaia di persone, e va aggravandosi negli ultimi anni, ma non trova riscontro nelle denunce. Molti imprenditori infatti hanno paura di perdere la faccia, si vergognano, temono ripercussioni. Il coraggio manca e prevale il senso di solitudine e abbandono. Le istituzioni vengono percepite “lontane” e non di aiuto. Il “Manuale Antiusura”, stampato in 600 mila copie e diffuso nelle Regioni del Sud incluse nell'Obiettivo Uno, nasce con lo scopo di spingere gli imprenditori a trovare il coraggio di denunciare gli usurai “perché esiste una via d’uscita”. “Molti imprenditori sardi”, afferma Lino Busà, presidente di Sos impresa Confesercenti “hanno paura di perdere la faccia, ma chiamano ai nostri uffici di Roma. Spesso la paura e la vergogna hanno la meglio sul coraggio”.

    Il manuale è quindi uno strumento concreto di difesa dall'usura ricco di suggerimenti per evitare di finire nelle mani degli strozzini ed aiutare quanti, sfortunatamente, stanno vivendo l'incubo. Il libro è stato realizzato in collaborazione con il Ministero dell'Interno e nasce all'interno del progetto Diffusione della legalità per lo sviluppo del commercio, un vademecum con le istruzioni per uscire definitivamente dal tunnel dell’illegalità. La parola d'ordine è “denunciare, uscire allo scoperto, perché una via d'uscita esiste”. Non molti sono al corrente dell'esistenza di un fondo economico anti-usura creato appositamente per venire incontro alle vittime, per aiutarli e sostenerli economicamente. La paura, la vergogna di essere caduti nelle mani degli usurai, l'idea insana di considerare il "carnefice" quasi come un benefattore, il non essere riusciti trovare da soli una via d'uscita ai problemi finanziari, fanno sì che il fenomeno resti sommerso. Nonostante le denunce siano calate negli anni, i dati in possesso mostrano che le imprese che dal 2000 ad oggi hanno chiuso bottega sono 357 mila ed il 30% lo ha fatto a causa del forte indebitamento e all'usura. Particolarmente colpiti i settori alimentari, calzature, fiori e mobili.

    Confesercenti


  • Pagina Denunce
  • Pagina Truffe
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Economia
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO