TuttoTrading.it

02/08/2011 Le possibilità e potenzialità delle piste ciclabili e moderazione del traffico, e come pianificare e promuoverle (http://www.fiab-onlus.it)

Ricerca personalizzata

Si è saputo che il comune di Torre del Greco ha appaltato i lavori per la sistemazione di alcune strade del centro, per un importo a base d'asta pari a 6.212.764,68 euro soggetti a ribasso. Dando uno sguardo ai grafici di progetto, si puo' notare il restringimento delle strade ad una sola corsia, allargamento dei marciapiedi, mancanza aree di sosta. Perchè non chiedere al comune di realizzare delle piste ciclabili? Facendole adesso un aggravio di spesa sarebbe relativo, rispetto a realizzarle a lavori ultimati. Questo Ma cosa pensano gli attivisti del Movimento Cinque Stelle di Torre del Greco? Qualcuno non crede che sia fattibile la realizzazione di piste ciclabili a Torre del Greco in quanto non vi sono strade abbastanza larghe da dedicare una corsia alle bici. Secondo altri ciò non è vero:

Se si va in Trentino si può notare che ci sono delle piste ciclabili in posti molto più angusti di Torre, il problema è che si dovrebbe fare un piano per la riduzione del traffico e questo e molto semplice.

A Torre qualche anno fa il vecchio sindaco, per regolarizzare i pulmini abusivi, diede delle licenze a degli irregolari. ma senza nessuna logica e a numero chiuso. Si dovrebbe fare un piano con licenze nuove ma con obblighi per i taxi colletivi di rispettare delle tabelle e di coprire tutte le zone di Torre con dei punti certi dove trovarli, e far funzionare il trasporto pubblico in modo efficiente, il traffico diminuirebbe, e cosi ci sarebbe spazio anche per le piste ciclabili

Per le zone qualcuno indica quelle piu' adattabili, litoranea e nazionale con una spesa di poche migliaia di euro, poi si parla di bus eettrici per risurre il traffico di auto ma secondo altri non servono bus elettrici che nessuno prenderà, occorre prima mettere alle fermate gli orari di passaggio previsti, gli orari esistono solo che non vengono divulgati.

Vademecum per la realizzazione delle piste ciclabili della regione Puglia, redatto da i FIAB.
Un bel documento completo che potrebbe essere utile anche agli amministratori ed ai tecnici del comune.

  • Vademecum per la realizzazione delle piste ciclabili della regione Puglia

    Il Movimento Cinque Stelle di Torre del Greco ha anche chiesto direttamente alla FIAB: "In generale direi che parlare di piste ciclabili genericamente è difficile, specialmente in contesti che noi non conosciamo.
    Nei centri storici normalmente noi preferiamo interventi di moderazione del traffico (aree pedonali, zone 30, strade residenziali ed altro).
    Nelle città slovene, invece, ho visto le ciclabili affiancate ai marciapiedi fino al limite dell'area pedonale."

    Una volta allargati i marciapiedi si può riservare una parte di essi al transito delle bici con apposita segnaletica visto che certamente i nuovi marciapiedi non avranno scalini per consentire l'utilizzo di carrozzelle per disabili E questa la risposta dell'ingegnere che collabora con la FIAB

    6 milioni di euro sono una bella somma, molto grande, direi! Se sono già in appalto sarà difficile/impossibile modificare il progetto ora, a progetto appaltato si possono modificare solo dettagli, a meno di una forte volontà politica. Per farvi un'idea tu e soprattutto i tuoi amici delle possibilità e potenzialità delle piste ciclabili e moderazione del traffico, e di come pianificare e promuoverle, ti ricordo il Vademecum per la realizzazione delle piste ciclabili della regione Puglia, redatto da noi di FIAB, è un bel documento completo che potrebbe essere utile anche agli amministratori ed ai tecnici del comune.

  • Vademecum per la realizzazione delle piste ciclabili della regione Puglia

    Per darti notizie più dettagliate ci volgliono maggiori informazioni e poi è necessario fare almeno un comunicato su questo tema

    http://www.fiab-onlus.it

  • Archivio Decrescita
  • Ricerca personalizzata