TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 09/09/2009 Farmaci, MNLF: "Allargare liberalizzazioni a farmaci di fascia C" (BS, http://www.helpconsumatori.it)

    Ricerca personalizzata

    "Se le liberalizzazioni ricevessero nuovo impulso, invece di essere continuamente poste in discussione, allargandole anche ai farmaci di fascia C, quelli con obbligo di ricetta, ben più rilevanti sarebbero i vantaggi per i consumatori": questo il commento del Movimento Nazionale Liberi Farmacisti che interviene sul dibattito innescato dall'indagine di Altroconsumo sul prezzo dei farmaci da banco e ribadisce la sua contrarietà a qualunque ipotesi di ritorno di una situazione di monopolio.

    Troppe, afferma il MNLF, le strumentalizzazioni in atto. "Invece di far tesoro dell'inchiesta di Altroconsumo - ha detto il presidente Vincenzo Devito - le associazioni dei titolari di farmacia e alcuni rappresentanti delle corporazioni, speculano manipolando i dati al fine di difendere i propri privilegi. Il sistema farmacia è "sentinella" solo dei prezzi elevati, riprova ne è che i titolari di farmacia adottano, nella maggioranza dei casi, il prezzo consigliato dalla ditta produttrice come quello di vendita senza nessuna diminuzione di prezzo per il cittadino". Per il MNLF l'indagine conferma il buon risultato delle parafarmacie che "continuano ad essere altamente competitive e a praticare prezzi contenuti".

    09/09/2009 Farmaci, Federconsumatori: "No a strumentalizzazione contro liberalizzazioni" (BS, http://www.helpconsumatori.it)

    Continuano a far discutere i risultati dell'inchiesta di Altroconsumo sul prezzo dei farmaci da banco, che denuncia rincari e forti oscillazioni da un punto vendita all'altro. Sull'indagine - che ha sollevato l'attenzione di Mr Prezzi e la reazione di Federfarma - arriva anche il commento di Federconsumatori, che dice "no" a strumentalizzazioni che mettano in discussione i risultati delle liberalizzazioni in campo farmaceutico.

    "Non avevamo dubbi che sarebbero stati strumentalizzati i dati emersi dalla ricerca di Altroconsumo - afferma infatti l'associazione - Strumentalizzazione tesa a screditare e mettere in discussione l'importante ruolo svolto sul territorio dalle parafarmacie e dai corner all'interno della grande distribuzione". Invece, sottolinea il vicepresidente dell'associazione Rita Battaglia, "le liberalizzazioni in campo farmaceutico hanno rappresentato un passo estremamente importante, da portare avanti con forza e determinazione".

    L'associazione sintetizza così i risultati delle liberalizzazioni: hanno ampliato la disponibilità di punti vendita, consentito risparmi consistenti sui farmaci da banco, introdotto elementi di competitività nel lavoro delle farmacie, aumentato l'occupazione.

    09/09/2009 Farmaci, Federfarma: "Ecco dove volevano arrivare le liberalizzazioni" (BS, http://www.helpconsumatori.it)

    L'indagine di Altroconsumo "dimostra dove volevano arrivare le tanto sbandierate liberalizzazioni della legge Bersani". E "il sistema delle farmacie resta la migliore sentinella per il controllo dei costi e per la tutela della salute": questo il commento del presidente di Federfarma (Federazione nazionale unitaria dei titolari di farmacia italiani) Annarosa Racca all'indagine sul prezzo dei farmaci fatta da Altroconsumo, nella quale si evidenzia l'aumento dei prezzi dei medicinali da banco e la forte oscillazione a seconda del singolo farmaco e del punto vendita scelto.

    "Che uno stesso farmaco senza obbligo di ricetta sia venduto a un prezzo diverso nei diversi punti vendita non mi meraviglia affatto - ha commentato il presidente di Federfarma - E' anche ovvio che i prezzi siano diversi in quanto dipendono dalle regole del mercato che sono variabili".

    Dall'indagine emerge, ricorda Federfarma, che la competitività degli ipermercati riguarda soprattutto i farmaci griffati, mentre le farmacie hanno maggiore disponibilità di medicinali, compresi gli equivalenti, e sono dunque in grado di offrire alternative. "Il dato che emerge chiaro - ha detto Racca - però è quello dell'aumento generale dei prezzi dopo anni di prezzo bloccato. Tale tendenza è però inferiore nelle farmacie che negli altri canali. Il sistema delle farmacie resta la migliore sentinella per il controllo dei costi e per la tutela della salute".

    http://www.helpconsumatori.it

  • Archivio Liberalizzazioni
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO