24/10/2006 LIBERALIZZAZIONI. Bersani riceve Premio "Amico del Consumatore 2006" (NZ, www.helpconsumatori.it)

  • Concorrenza Mercati
  • Pagina Commercio
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Agricoltura
  • Le associazioni di consumatori (Codacons, Adusbef, Federconsumatori e Adoc) hanno premiato il ministro per lo Sviluppo Economico Pierluigi Bersani come "amico del consumatore 2006". Con lui è stato premiato anche il programma "Le Iene" e il parlamentare Bruno Tabacci (UDC). Le associazioni hanno presentato anche un sondaggio sulle liberalizzazioni da cui emerge che gli italiani hanno apprezzato le riforme sui farmaci e sull'abolizione delle spese di chiusura dei conti correnti, con una percentuale di gradimento rispettivamente del 30% e del 25% mentre solo il 14% ha giudicato come importante ed utile il potenziamento del servizio dei taxi. Gli italiani vogliono però interventi che riducano le tariffe e i prezzi (26%).

    Maggiore concorrenza è inoltre richiesta nel settore elettrico (30%) e del trasporto ferroviario (20%). Abolizione del canone Rai, riduzione delle tariffe Rc Auto, più controlli su costi e servizi delle compagnie telefoniche, sui prezzi dell'ortofrutta e sulla speculazione nel settore dei carburanti sono le altre richieste degli italiani al Governo. Seguono la lotta all'evasione nel settore degli artigiani, interventi di riduzione dell'Iva e pene più severe in casi di malasanità e speculazione sui malati.

    Indice

  • Tutto sul Decreto Bersani e le Liberalizzazioni
    Il governo approva la manovra: vendita dei farmaci nei supermercati e inasprimento fiscale per le rendite. Soddisfatti sindacati e consumatori  Liberalizzazione delle licenze dei taxi, vendita dei farmaci da banco nei supermercati, aumento delle imposte sugli affitti stagionali, dell’imposizione fiscale sulle stock option, i pacchetti azionari appannaggio dei manager aziendali, attualmente molto basse, e sulle rendite finanziarie. E poi ancora liberalizzazione delle tariffe dei professionisti e possibilità di effettuare il passaggio di proprietà dell’auto presso i comuni e non più presso i notai


  • <
  • Concorrenza Mercati
  • Pagina Commercio
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Agricoltura