18/07/2006 Accordo Tassisti – Bersani: no a Cumulo delle Licenze e Doppia Targa (VC, www.helpconsumatori.it)

  • Concorrenza Mercati
  • Pagina Commercio
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Agricoltura
  • L'intesa è stata raggiunta dopo la modifica di alcuni punti del testo originario che prevede nuove regole per il servizio di auto pubbliche ma concordate sostanzialmente a livello locale. In particolare, la possibilità di bandire nuovi concorsi per le licenze sarà possibile solo se la situazione ordinaria lo richiederà e questo sarà verificato dai comuni

    I tassisti e Bersani hanno raggiunto un accordo: scompaiono il cumulo delle licenze e la doppia targa. Questo in sintesi il risultato dell'incontro decisivo di ieri sera tra i sindacati e il ministro per lo Sviluppo economico. Uno dei punti dell'intesa riguarda la possibilità di bandire nuovi concorsi per le licenze. Questo accadrà solo se la situazione ordinaria lo richiederà e a seguito di una verifica da parte dei comuni. I Comuni, inoltre, "possono disporre ulteriori turni giornalieri per le singole auto, utilizzando dipendenti e collaboratori familiari, con forme di controllo sistematico da parte dei Comuni. Potranno inoltre prevedere bandi straordinari in deroga alla programmazione ordinaria a titolo oneroso o gratuito". Nel caso di bando oneroso, sarà esclusa la possibilità di bandire un'asta economica per l'assegnazione del titolo. Il ricavato del bando oneroso verrà distribuito ai tassisti già in attività in una percentuale non inferiore all' 80%; la parte restante dei proventi potrà essere usata dai Comuni per iniziative di controllo e miglioramento della qualità di tutto l'autoservizio pubblico non di linea.

    Riguardo alla doppia targa, su cui negli ultimi giorni si era inasprito il confronto, l'emendamento che Bersani appronterà prevede un'adozione solo entro limiti sperimentali, per particolari utenze (come i disabili) e in prevalenza in consorzi e cooperative. Scattano anche i servizi a chiamata in accordo con scuole o hotel e le tariffe a forfait predeterminate dai Comuni su specifiche

    Indice

  • Tutto sul Decreto Bersani e le Liberalizzazioni
    Il governo approva la manovra: vendita dei farmaci nei supermercati e inasprimento fiscale per le rendite. Soddisfatti sindacati e consumatori  Liberalizzazione delle licenze dei taxi, vendita dei farmaci da banco nei supermercati, aumento delle imposte sugli affitti stagionali, dell’imposizione fiscale sulle stock option, i pacchetti azionari appannaggio dei manager aziendali, attualmente molto basse, e sulle rendite finanziarie. E poi ancora liberalizzazione delle tariffe dei professionisti e possibilità di effettuare il passaggio di proprietà dell’auto presso i comuni e non più presso i notai....


  • Concorrenza Mercati
  • Pagina Commercio
  • Tutti i Temi Archivio
  • Tutti i Temi
  • Pagina Agricoltura