TuttoTrading.it

25/09/2008 EQUOSOLIDALE. Prodotti nelle scuole: soddisfatti bambini e genitori (GA, http://www.helpconsumatori.it)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

  • Che cosa è il Commercio Equo Solidale


  • I prodotti del commercio equo e solidale, oltre a sostenere i piccoli produttori del Sud del mondo, piacciono ai bambini. A Roma molte mense scolastiche hanno introdotto questi prodotti invitando gli studenti ad un consumo responsabile. "Il Comune di Roma è stato tra i primi Enti locali italiani a promuovere l'inserimento di prodotti provenienti dal commercio equo e solidale all'interno delle mense scolastiche" ha affermato Vittorio Leproux di RespEt/Ctm Altromercato. "Oggi quasi 150 Comuni hanno inserito nei loro capitolati i prodotti equosolidali e oltre 500mila studenti consumano almeno uno di questi prodotti ogni settimana".

    Leproux ha partecipato al convegno internazionale, tenutosi oggi a Roma, "Fame di giustizia - La Ristorazione Solidale come pratica territoriale di Responsabilità Sociale", organizzato da RespEt-Centro per l'Impresa Etica e Responsabile del Comune di Roma in collaborazione con Ctm Altromercato e Pangea-Niente Troppo. Nel corso del convegno sono state presentate anche due ricerche relative, rispettivamente, all'introduzione dei prodotti equosolidali nelle mense scolastiche romane e all'impatto del Fair Trade tra la Comunità dei produttori di miele di Valdivia in Cile. Tra questi ultimi si sono registrati livelli di autostima, reddito e produttività relativa all'apicoltura, molto più elevati rispetto a quelli dei loro colleghi.

    La prima ricerca, condotta su un campione di 240 persone, tra genitori, insegnanti e cuochi, ha evidenziato un giudizio complessivo sull'introduzione dei prodotti equosolidali nelle mense decisamente incoraggiante. Infatti, il 58,4% degli intervistati considera l'iniziativa utile, il 32,25% la giudica doverosa e solo il 5,88% la ritiene inutile. Tale giudizio positivo è condiviso anche dai bambini, dal momento che per il 48% degli intervistati il riscontro è stato buono e per quasi il 3% è stato ottimo. Anche il gradimento dei prodotti (banane e cioccolato) appare piuttosto elevato. Oltre il 50% del campione giudica questi prodotti buoni, mentre la somma dei giudizi "buono" e "ottimo" raggiunge il 61% nel caso delle banane e oltre l'86% nel caso del cioccolato. Inoltre, circa il 69% considera positivo il valore educativo del commercio equo e solidale ai fini di una sensibilizzazione alla solidarietà. La ricerca testimonia, infine, come per circa il 20% degli intervistati l'esperienza della ristorazione scolastica abbia determinato un miglioramento nel giudizio relativo alla qualità dei prodotti e al contenuto educativo e di formazione alla solidarietà del commercio equo e solidale.

    http://www.helpconsumatori.it

  • Archivio Commercio Equo Solidale
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO