TuttoTrading.it

30/03/2007 Ieo alla ricerca della proteina che causa i tumori (www.aduc.it)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attivitą creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

Un'alterazione di trascrizione del DNA, nelle cellule del sangue, puo' fare la differenza tra l'essere sani e lo sviluppare la leucemia. E' l'ultimo tassello che i ricercatori dell'Istituto Europeo di Oncologia di Milano hanno appena aggiunto, con una pubblicazione sulla rivista Blood, ad una ricerca iniziata dieci anni fa. Con la quale stanno passando dalla scoperta di una piccola proteina coinvolta nello sviluppo di un particolare tipo di leucemia, alla prova che moltissimi tipi di tumore completamente diversi tra loro hanno alla base una causa scatenante simile, e potrebbero quindi essere curati piu' facilmente.
Tutto inizia con la scoperta che la proteina PML-rar e' un oncogene coinvolto nella leucemia acuta promielocitica (Lap): ovvero, spiega Pier Giuseppe Pelicci, direttore del dipartimento di Oncologia Sperimentale I all'Ieo, questa proteina e' responsabile di una 'lesione genetica' che trasforma una cellula sana in una cellula tumorale, scatenando quindi la malattia.
'Ma era importante capire anche in che modo la lesione scatenava il tumore e i nostri sforzi ci hanno portato ad altre due scoperte: la prima, e' che PML-rar e' capace di trasformare una cellula normale in una cellula staminale (e sappiamo da tempo che un tumore nasce proprio dalle anomalie di una staminale). La seconda ci ha permesso di capire il meccanismo con cui la proteina scatenava fisicamente il tumore'. In pratica, il DNA di una cellula e' raggomitolato su se' stesso, in una struttura chiamata cromatina. La proteina PML-rar e' capace di modificare lo stato di questa cromatina, e influenzare il lavoro di diversi altri geni, che a loro volta scatenano il tumore. 'Questa scoperta - aggiunge il ricercatore - ha aperto il filone della farmacologia molecolare, in cui siamo stati i primi a collegare le alterazioni della cromatina con lo sviluppo del cancro'. Una volta sintetizzato in laboratorio un farmaco capace di bloccare questo meccanismo, i ricercatori dell'Ieo sono riusciti a portare la guarigione dei pazienti con Lap al 70%. Prima di questi studi, la Lap era fatale nel 90% dei casi. Questa scoperta ha inoltre stimolato il lavoro di altri laboratori, con i quali e' stato scoperto che circa il 50% di tutti i tipi di tumore, come ad esempio quello al polmone o quello al seno, hanno alla base una lesione genetica che porta all'alterazione della cromatina. 'E' stato inoltre dimostrato in provetta che i farmaci sviluppati contro la Lap sono attivi anche contro questi tipi di tumore. Manca la prova sull'uomo, e per questo sono partite circa 20 sperimentazioni cliniche in tutto il mondo.
Entro un anno potremmo gia' avere i risultati della prima delle quattro fasi di sperimentazione necessarie'.
I precedenti servizi sui centri di ricerca sono stati trasmessi il 12,19,26 gennaio; il 2, 9, 16 e 23 febbraio; il 2 e 9 marzo 2007).

  • Archivio Cellule Staminali
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Societą Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO