TuttoTrading.it

22/07/2005 Le staminali dei denti per ricostruire la mandibola (www.aduc.it)

Ricerca personalizzata

Nei tumori avanzati che interessano i tessuti ossei della testa e del collo, l’osso asportato chirurgicamente puo' essere ricostruito in laboratorio dalle cellule staminali dei denti del paziente. E' il risultato di un importante studio sperimentale coordinato dalla divisione di chirurgia maxillo facciale e di otorinolaringoiatria del Pascale di Napoli, diretta dal dottor Franco Ionna, con la collaborazione della diagnostica sperimentale e citofluorimetria dell’Istituto cittadino per lo studio e la cura dei tumori, e dei dipartimenti di odontostomatologia e di embriologia della Seconda Universita' di Napoli, del dipartimento di Scienze chirurgiche di Foggia, dell’istituto di anatomia patologica di Ancona e della cattedra di disciplina della comunicazione di Ferrara. Lo studio ha terminato la sua fase sperimentale ed e' pronto per l’applicazione clinica.
"Le cellule staminali -spiega il dottor Franco Ionna al quotidiano Il Mattino- vengono prese dalla polpa dei denti del paziente stesso, vengono messe in coltura e orientate verso la linea di differenziazione dell’osso". "Finora per questi interventi utilizzavamo dei pezzi di osso prelevati dalle gambe, dagli avambracci o dalla cresta iliaca realizzando degli innesti che, pero', potevano creare problemi di complicanze. Utilizzando le cellule staminali dei denti la percentuale di guarigione del paziente diventa altissima e si puo' ora intervenire con maggiore facilta' su malati che hanno bisogno di un trapianto di osso della testa e del collo".
Il professor Mario Santangelo, direttore generale del Pascale spiega come "con questi interventi il Pascale si pone all’avanguardia e come riferimento per questa patologia. La possibilita' di ricostruzione in laboratorio attraverso le cellule staminali di tessuti ossei della testa e del collo, consente di allargare la indicazioni di interventi con miglioramento della prognosi e soprattutto della qualita' di vita dei pazienti. Dopo l’intervento chirurgico, chi e' affetto da tumori avanzati viene riabilitato con tecniche di implantologia e protesi dentaria, per cui torna ad avere una vita di lavoro e di relazione sovrapponibile alla precedente".
L'Istituto Pascale (Istituto Nazionale dei Tumori - Fondazione G. Pascale): http://www.fondazionepascale.it/

  • Archivio cellulestaminali
  • Ricerca personalizzata