TuttoTrading.it

21/12/2005 Elogio di Antonio Fazio (Domenico de Simone, www.malatempora.com)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

Fino all’ultimo Antonio Fazio ha difeso, con feroce coerenza il ruolo di supremo custode delle Istituzioni assunto nell’ormai lontano 1993. Anno difficile quello, dopo lo sfascio della politica, anno in cui tutti, lobbies media e imprenditori, indicarono negli uomini di Via Nazionale i Salvatori della Patria in pericolo. Ciampi, Dini, Monti e Fazio furono chiamati a gran voce a riempire il pericoloso vuoto lasciato dal ciclone di Tangentopoli. In un sol colpo, la Banca d’Italia divenne il tempio della democrazia e la fonte dell’etica, pubblica e privata. Fino alle convulse vicende degli ultimi giorni, alla minaccia di cacciarlo via per decreto che tremebondi politici, immemori dei tanti benefici ricevuti dalla Sua opera indefessa, hanno agitato dopo averlo per anni ossequiato ed elogiato.

Nulla, fino a quel momento aveva turbato la granitica fermezza con cui aveva condotto le vicende finanziarie ed economiche del paese. Non le intercettazioni delle telefonate con i furbetti del quartierino, non le accuse furibonde sui discutibili controlli su Parmalat e Cirio, non l’appoggio promesso e poi negato alla Telecom di Bernabé contro la scalata ostile dei soliti amici degli amici, nemmeno il palese conflitto di interessi tra Bankitalia e le sue proprietarie che essa stessa dovrebbe controllare, ebbene proprio nulla sembrava poterlo smuovere dal suo posto. Fino all’ultimo ha ripetuto, e non dubito che continuerà a ripetere in futuro, di essersi comportato sempre con la massima correttezza.

Ha ragione, è proprio vero. D’altra parte che volete? La menzogna, cari signori, è l’essenza del sistema finanziario e praticarla è perfettamente coerente con le regole del potere delle Banche. Non ci credete? Ebbene, pensate alla elementare regola di ogni mercato finanziario per cui è necessario dare fiducia agli investitori pena lo spavento, la crisi, il disastro, la catastrofe. Fiducia a tutti i costi, anche e soprattutto mentendo sapendo di mentire. Il Governatore di Bankitalia mente? Compie il suo dovere istituzionale. Dopo il 1992 il sistema bancario, che si fonda sulla menzogna e sulla truffa del signoraggio, è diventato la fonte dell’etica nazionale. Vuoi campare e avere un po’ di credito per comprare la macchina, il telefonino, la casa, un’azienda, una Banca? Solo se la Banca vuole, altrimenti sei morto. E’ la Banca che decide chi è degno e chi no, secondo suoi inappellabili criteri di giudizio. Il coro unanime del mediatico, ha investito questi signori per oltre un decennio del ruolo di supremi custodi dell’etica e della democrazia della Nazione. Un gruppo di oligarchi, sottratto ad ogni controllo, è divenuto il depositario del verbo democratico, in un paradosso da far impallidire Epimenide, ma assolutamente naturale per i nostri anchorman. L’apoteosi della truffa, perché tale è la creazione di denaro sul debito, perché tale è il signoraggio, Bankitalia, è divenuta la fonte dell’etica nazionale. Ah, se la gente sapesse come viene creato il denaro farebbe la rivoluzione prima di domattina, disse un Rothschild qualche secolo fa. La pubblica menzogna, eletta a sistema, ha custodito tanto bene il segreto che ancora oggi quasi nessuno lo conosce. Per questo non posso che elogiare Antonio Fazio, che, con la sua incrollabile fede nella menzogna istituzionale, con la sua strenua difesa della liceità della truffa bancaria, ci ha fatto scoprire che il Re è nudo. Grazie, Antonio!

  • Archivio Banche
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO