TuttoTrading.it

16/07/2006 L'Autismo è trattabile (http://www.genitoricontroautismo.org)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

Ecco un elenco dei danneggiamenti biologici nei soggetti autistici di cui siamo oggi a conoscenza:

* Diarrea cronica/Stitichezza
* Aumento di candida/batteri intestinali
* Incapacità ad eliminare i metalli pesanti dal corpo
* Sulfatazione danneggiata
* Sindrome dell'intestino permeabile
* Sistema immunitario squilibrato
* Deficienza di minerali (zinco, magnesio, selenio)
* Malassorbimento/malnutrizione
* Sviluppo neuronale danneggiato
* Ippocampo/amigdala danneggiata
* Sensibilità a glutine/caseina
* Danneggiata segnalazione della secretina
* Detossificazione danneggiata
* Antiossidazione danneggiata
* Deficienza di acidi grassi Omega-3
* Rilevanti allergie alimentari
* Funzionalità pancreatica danneggiata
* Frequenti infezioni virali e batteriche
* Deficienza di vitamine
* Autoimmunità
* Squilibri/disfunzioni dei neurotrasmettitori
* Sensibilità alle vaccinazioni
* Crisi epilettiche
* Metilazione danneggiata
Ciò che si definisce "trattamento biomedico per l'autismo" è un trattamento medico che si rivolge a tutti questi problemi. Guardiamo al corpo da una prospettiva biochimica e cerchiamo di trattare la causa centrale piuttosto che mettere una toppa trattando i sintomi. Gli psicofarmaci (Prozac, etc.) non guariranno il vostro bambino, ma maschereranno solo i sintomi della loro scarsa salute. L'intervento biomedico non è "alternativo". Facciamo dei test per stabilire l'origine della disfunzione e poi curiamo. Non mi considero un medico alternativo. Sono un medico normale, tradizionale e questa è biochimica tradizionale - non esiste una biochimica alternativa!
La ricerca che ho discusso oggi è semplicemente aggiornata e la maggior parte dei medici non ha semplicemente il tempo nemmeno per guardarla o provare a capirla.
Quando noi trattiamo i bambini, correggiamo le loro anormalità nutrizionali. Trattiamo l'intestino. Supportiamo il loro stesso sistema di detossificazione. Eliminiamo le tossine dai loro corpi. Interrompiamo il ciclo infiammatorio. Supportiamo il sistema immunitario. Trattiamo per i virus. Proviamo a guarire i tessuti. E insegniamo loro. Nomino i sistemi educativi perchè penso ci sia una idea errata in un sacco di persone anche nella comunità dell'autismo che si debba seguire i trattamenti biomedici o la terapia ABA. Non si tratta di scegliere tra l'una e l'altra, occorrono entrambe. Occorre rimuovere gli ostacoli medicalmente e contemporaneamente si deve insegnare ai bambini. Devono essere riportati al livello che i loro coetanei hanno raggiunto naturalmente. Trattamenti educativi e trattamenti medici lavorano di pari passo.
Questo è il nuovo paradigma dell'autismo: l'autismo è una malattia ambientale con una componente genetica. E' un disturbo complesso del metabolismo, non solo una disabilità dello sviluppo. Coinvolge una molteplicità di sistemi del corpo che interagiscono uno con l'altro. L'autismo è trattabile. Questo è un importante messaggio da sentire per coloro tra voi che stanno cominciando, ma penso sia ugualmente importante per quelli che combattono a fatica da anni e anni e hanno ancora una lunga via da percorrere davanti. E' una maratona, non è una corsa. L'autismo è una malattia molto complicata. C'è ancora un sacco che non sappiamo, ma le nostre conoscenze stanno migliorando. Sentirete genitori dire che i loro figli sono guariti potenzialmente grazie ad un singolo intervento. Ma per la maggior parte di noi, me compreso, è un processo lungo. Potrebbero occorrere 100 interventi, potrebbero volerci 10 o 15 anni, e questo potrebbe consumare ogni vostra risorsa ed emozione. Ma la cosa importante è never give up....non arrendersi mai. I nostri bambini ci sono dentro e noi dobbiamo combattere per riprenderceli indietro.
L'altra cosa importante è che dobbiamo continuare a combattere per una cura. Ho detto all'inizio di questo intervento che le risposte non vengono giù dall'alto, ma dal basso, dalla base. Finchè non alzeremo abbastanza la voce per cambiare l'attuale modo di pensare di chi comanda, non faremo troppi progressi. Finchè avremo un governo che vuole cercare la causa, non otterremo le risposte che cerchiamo. Tutti noi dobbiamo giocare un ruolo. Io credo che una cura sia possibile e credo che l'autismo possa essere prevenuto, ma occorre da parte nostra un sacco di lavoro.

Concludendo, mi piacerebbe lasciarvi con un pensiero. Una delle molte cose seccanti che piace fare a mio figlio autistico è scrivere sul muro. La maggior parte delle volte sono solo scarabocchi di colore, ma una volta alla base del muro c'era un piccolo arcobaleno. Mi ricorda malgrado tutto che noi dobbiamo andare fino in fondo con i nostri bambini, dobbiamo ricordare di cercare l'arcobaleno.

Dr. Bryan Jepson

A questo link l'intera presentazione

http://www.thoughtfulhouse.org/0405-conf-bjepson.htm

  • Archivio Autismo
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO