TuttoTrading.it

SITO

  • Home
  • Mappa
  • Contatti
  • G.Temi
  • Dividendi
  • Div.19
  • Shopping
  • Informaz.
  • Sicur.Inf.
  • Trading
  • Collezioni




    VAI ALLA MAPPA DEL SITO

    Google analytics


    eXTReMe Tracker


  • 04/02/2008 Le creme solari chimiche uccidono i coralli (http://www.lanuovaecologia.it)

    Ricerca personalizzata

    Le creme solari con filtri chimici danneggiano gravemente gli organismi che costruiscono le barriere coralline. Lo dimostra uno studio del dipartimento di Scienze del mare dell'università Politecnica delle Marche

    Le creme solari con i filtri chimici ucciderebbero le barriere coralline. Lo dimostra uno studio, condotto sotto la guida di Roberto Danovaro, dal dipartimento di Scienze del mare dell'università Politecnica delle Marche - recensito su Nature News e su National Geographic - secondo cui le creme solari, usate in abbondanza a certe latitudini per ripararsi dai danni provocati da un'esposizione prolungata ai raggi solari, danneggiano gravemente gli organismi che costruiscono le barriere coralline.

    «Si tratta - avverte Danovaro in una nota - di danni provocati esclusivamente da creme solari con filtri chimici», Questi ultimi sono sostanze di sintesi che hanno la proprietà (per la loro struttura molecolare) di catturare l'energia dei raggi ultravioletti. «Non hanno lo stesso effetto - rileva Danovaro - i prodotti ottenuti con filtri fisici». La ricerca è partita dall'osservazione dello sbiancamento delle barriere ed ha portato alla conclusione «che il fenomeno consegue, oltre che all'aumento della temperatura globale e dell'inquinamento e ai raggi ultravioletti, pure all'esposizione a una dose anche minima di creme solari contenenti filtri chimici».

    Questi filtri scatenano, secondo lo studio, agenti virali latenti da cui si originano infezioni. Per contrastare il fenomeno sarebbe sufficiente adottare creme solari a filtri fisici, come il titanio e il caolino, i più usati per la protezione totale della pelle dei bambini.

    http://www.lanuovaecologia.it.it

  • 04/02/2008 Il 2005 anno nero per i coralli
    Inquinamento, cambiamenti climatici e malattie sono le principali cause della moria in Italia, dove sono scomparsi 200mila alveari. Perso in Europa tra il 30 e il 50% del patrimonio di api, mentre punte anche del 60-70% hanno interessato alcune aree degli Usa...
  • 04/02/2008 Coralli, la geografia del rischio
    le acque calde nel 2005 causano uno sbiancamento su larga scala dei coralli, provocando la morte di molte colonie. Ecco alcuni dati sulle barriere coralline...
  • 04/02/2008 Le creme solari chimiche uccidono i coralli
    Le creme solari con filtri chimici danneggiano gravemente gli organismi che costruiscono le barriere coralline. Lo dimostra uno studio del dipartimento di Scienze del mare dell'università Politecnica delle Marche...
  • 11/01/2008 Sequestrate due tonnellate di coralli
    Il sequestro in una ditta di Settimo Milanese. Gli uomini del servizio Cites del Corpo forestale di Milano hanno accertato che il carico proveniva dalla Germania ed era diretto al mercato partenopeo e siciliano...
  • 07/05/2007 Il clima distrugge i coralli
    La barriera delle isole Cayman s'è ridotta del 50% negli utlimi 10 anni. La denuncia del Central Caribbean ...

  • Archivio Ambiente
  • Ricerca personalizzata

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti



    VAI ALLA MAPPA DEL SITO