TuttoTrading.it

16/01/2007 Giù l'ecomostro di Copanello (http://www.lanuovaecologia.it)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli



Oggi l'abbattimento del complesso edilizio. Costruito nell'80 a due passi dalla scogliera di Stalettì, sito di importanza comunitaria. Dal 1987 esiste un'ordinanza di demolizione
 

Quattro corpi di fabbrica di cui uno di cinque piani fuori terra, due di sei piani fuori terra, e un ultimo di nove piani con andamento a gradoni intervallati da vani e scale di collegamento in cemento armato. E' questo il complesso edilizio, comunemente noto come “ecomostro di Copanello”, che sarà demolito oggi, alla presenza, tra gli altri, del presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, del ministro dell' ambiente e della tutela del territorio, Alfredo Pecoraro Scanio. Entreranno in scena le ruspe dell'impresa Fiore, ditta che si è aggiudicata la gara d' appalto lo scorso ottobre, per il prezzo, in via provvisoria, di 170.960 euro, al netto del ribasso d' asta del 36,66 %, su sei ditte partecipanti.

La costruzione è stata realizzata in pochi anni, a partire dell' agosto 1980, con una licenza edilizia mancante di alcuni pareri di enti preposti ed è uno degli undici ecomostri d' Italia da abbattere. Il complesso, che sorge nel comune di Stalettì sulla costa jonica catanzarese, si trova a vicino alla battigia e il luogo è caratterizzato dalla presenza, a poca distanza, di un sito archeologico nel quale si troverebbe la tomba di Cassiodoro e del suo Vivarium, prima struttura universitaria e di studi sistemici in Europa.

Il 29 dicembre scorso era stato siglato a Roma l'Accordo di programma quadro tra la Regione Calabria, il ministero dell' Economia e delle finanze e quello delle infrastrutture e dei trasporti sulle Emergenze urbane e territoriali. L'atto dopo che la Giunta calabrese aveva deliberato, su proposta dell'assessore all'Urbanistica e governo del territorio, Michelangelo Tripodi, l'approvazione di questo accordo in tema di salvaguardia ambientale. Per l'assessore, è uno dei provvedimenti più significativi, che pone la Calabria all'avanguardia tra le altre regioni italiane ed europee in materia di tutela del territorio. Il quadro complessivo delle risorse finanziarie disponibili ammonta a cinque milioni di euro.

«L'abbattimento dell'ecomostro di Copanello è un esempio dell'impegno nella lotta all'abusivismo- dice Pecoraro- e costituisce un perno della battaglia per la legalità, a tutela delle bellezze paesaggistiche e ambientali del nostro Paese». E che ciò «avvenga in Calabria» assume un significato particolare.

Ricerca personalizzata
LIBRI
Adolescenti Ragazzi
Arte Musica
Bestseller Generali
Biografie
Consultazione ed Informaz.
Diritto
Economia e Business
Fantascienza
Fantasy
Fumetti e
Gialli e Thriller
Hobbi e Tempo Libero
Horror
Humor
Informatica e Internet
Letteratura
Libri altre lingue
Libri inglese
Libri bambini
Lingue linguistica
Narrativa
Politica
Religione
Romanzi rosa
Salute Benessere
Scienze Medicina
Self-Help
Società Scienze Sociali
Sport
Storia
Viaggi

 Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO