TuttoTrading.it

16/11/2009 Altroconsumo lancia campagna "Bevi l'acqua di casa" (Sabrina Bergamini, http://www.helpconsumatori.it)

Ricerca personalizzata
GIOCHI GIOCATTOLI
Articoli da regalo
Attività creative
Bambole e accessori
Bestseller generali
Burattini e tetrini
Calendari dell' avvento
Collezionabili
Costruzioni
Elettronica per bambini
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Elettronica per bambini
GIOCHI GIOCATTOLI
Giocattoli da collezione
Giocattoli prima infanzia
Giochi di imitazione
Giochi da tavola
Giochi educativi
Modellismi
Peluche
Personaggi Giocattolo
Puzzle
Sport Giochi Aperto
Strumenti Musicali
Veicoli

"Bevi l'acqua di casa". L'invito è esplicito ed è lo slogan della nuova campagna di Altroconsumo, che invita a consumare l'acqua del rubinetto perché è buona, controllata e non è meno sicura di quella in bottiglia. La campagna ha l'obiettivo "di diffondere la cultura dell'acqua del rubinetto, allontanando i preconcetti sull'acqua di casa, che non è la sorella povera dell'acqua imbottigliata". È quanto ha detto oggi Silvia Castronovi di Altroconsumo alla presentazione della campagna e dell'indagine "Oro blu - sgorga a casa tua", realizzata dall'associazione e presentata presso la Provincia di Roma.

L'indagine sulla qualità dell'acqua - illustrata da Claudia Chiozzotto - è stata realizzata in 35 città italiane, capoluoghi di regione scelti in base alla popolosità, attraverso prelievi da fontanelle pubbliche. Sono stati analizzati parametri quali qualità e tipologia di acqua, inquinanti e metalli. Nella maggior parte dei casi, l'acqua è in regola. Ad eccezione di Reggio Calabria, dove l'acqua risulta non potabile per infiltrazioni di acqua di mare, nelle altre città - si legge nell'indagine pubblicata sul mensile di Altroconsumo - "quello che scorre negli acquedotti è autentico oro blu". E dunque, prosegue la ricerca, "oligominerale, con il giusto calcio e adatta alle diete povere di sodio" sono qualità che valgono quasi sempre per l'acqua che sgorga dai rubinetti. La classifica di Altroconsumo evidenzia ad esempio situazioni di eccellenza per Potenza e Campobasso; acqua bocciata a Reggio Calabria; situazione mediocre a Lecce e Ferrara. Risulta ottima l'acqua di Savona, Trento, Perugia, Frosinone, Roma, Ancona, Pescara, Campobasso, Salerno, Potenza, buona o accettabile quella degli altri capoluoghi.

La presentazione dell'indagine è stata aperta del presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti, che ha sottolineato come siano stati prodotti 417 milioni di euro di investimenti nell'acqua. "Ho trovato questa vostra iniziativa - ha detto Zingaretti - nella promozione del consumo intelligente dell'acqua molto utile. Noi siamo impegnati da circa un anno con investimenti sulla qualità dell'acqua nel territorio. Fuori Roma la situazione è diversa, con la crescita degli abitanti e l'urbanizzazione spesso selvaggia del territorio e con una non buona gestione della rete idrica". Per il presidente della Provincia, "dobbiamo agire su due livelli: garantire che l'acqua rimanga un bene pubblico; fare in modo che nella percezione dei cittadini il diritto all'acqua sia diritto reale e positivo. È importante - ha aggiunto - la promozione di un uso intelligente e consapevole dell'acqua".

 

di Sabrina Bergamini

http://www.helpconsumatori.it

  • Archivio Acqua
  • Ricerca personalizzata
    LIBRI
    Adolescenti Ragazzi
    Arte Musica
    Bestseller Generali
    Biografie
    Consultazione ed Informaz.
    Diritto
    Economia e Business
    Fantascienza
    Fantasy
    Fumetti e
    Gialli e Thriller
    Hobbi e Tempo Libero
    Horror
    Humor
    Informatica e Internet
    Letteratura
    Libri altre lingue
    Libri inglese
    Libri bambini
    Lingue linguistica
    Narrativa
    Politica
    Religione
    Romanzi rosa
    Salute Benessere
    Scienze Medicina
    Self-Help
    Società Scienze Sociali
    Sport
    Storia
    Viaggi

     Questo sito
  • Home
  • Mappa sito
  • Contatti
    VAI ALLA MAPPA DEL SITO